Un nuovo giovane di talento per l’Androni Giocattoli Sidermec. I campioni d’Italia, infatti, hanno messo sotto contratto per le prossime quattro stagioni (dal 2020 al 2023) l’ecuadoriano Jefferson Alexander Cepeda Ortiz, il 21enne che ieri ha vinto l’ultima tappa del Tour de l’Avenir con l’arrivo in salita a Le Corbier. Ed è proprio alla corsa transalpina, la più grande vetrina internazionale del ciclismo under 23, dove il team manager di Androni Giocattoli Sidermec ha fatto firmare l’accordo al promettente sudamericano. Sabato a Tignes Savio ha concluso con le firme sul contratto la trattativa con il corridore seguito dal procuratore Giuseppe Acquadro.

Cepeda, che è nato il 16 giugno del 1998, prima di questo Tour de l’Avenir chiuso al 9° posto in generale, si era già messo in evidenza con la maglia della sua nazionale partecipando ai giochi panamericani. Quest’anno ha pure chiuso al secondo posto il campionato nazionale dell’Ecuador su strada, dietro a Caicedo del Team Educazione First, e al terzo quello a cronometro.

Fisico da scalatore, Cepeda, che è cugino di quel Jefferson Alveiro Cepeda che corre in Europa per la Caja Rural, in montagna ha fatto vedere cose eccellenti in molte gare sudamericane, dove recentemente ha gareggiato con il team colombiano Avenal Gw El Carmen Viboral. Sulla sua nuova scoperta, che correrà con la maglia Androni Giocattoli Sidermec dal gennaio 2020, Gianni Savio spiega: «Continua il progetto giovani iniziato tre anni fa con Egan Bernal, Ivan Sosa, Davide Ballerini, Andrea Vendrame e Fausto Masnada, tutti corridori passati al World Tour. Jefferson Cepeda è un forte scalatore, che abbiamo seguito nel corso dell’anno e che ha dimostrato il suo valore anche ora al Tour dell’Avenir».