Nome e cognome
Manuel Belletti
Con Androni Team dal
2018 (prima 2008-2009 e 2014)
Professionita dal
2008
Data di nascita
14/10/1985
Età
32
Luogo di nascita
Cesena (Fc)
Residenza
Gatteo (Fc)
Altezza
175 cm
Peso
72 kg
Nazionalità
Italia

Corridore di talento, Manuel Belletti vanta una tappa del Giro d’Italia nel suo personale palmares. Passato professionista nel 2008, proprio con l’allora team di Gianni Savio, la Diquigiovanni Androni Giocattoli, vinse subito in Portogallo.

Nel 2010 il successo in casa al Giro d’Italia nella tappa Porto Recanati-Cesenatico. È dello stesso anno la vittoria alla Coppa Bernocchi. Dallo spunto veloce importante, Manuel Belletti nel 2011 e 2012 ha vinto tappe in brevi gare italiane, in Francia, così come al Giro di Turchia. Nel 2014 il primo ritorno all’Androni Giocattoli Venezuela con una vittoria parziale al Tour de Limousin. Nel 2015 di nuovo un cambio di squadra. In tre anni arrivano quattro vittorie con due tappe di Gatteo della Settimana Internazionale Coppi e Bartali, il Gran Premio Costa degli Etruschi (2015) e la Dwars door Drenthe.

Dopo un anno avaro di soddisfazioni, il ritorno in casa Androni Giocattoli Sidermec, alla corte di Gianni Savio e dei title sponsor Androni Giocattoli e Sidermec. Proprio patron Pino Buda di Sidermec è uno dei grandi estimatori del veloce corridore romagnolo. Che quest’anno aveva iniziato con il piglio giusto in Argentina (con un quinto posto). Poi una caduta e uno stop abbastanza lungo, fino a marzo e al Tour de Langkawi in Malesia dove Manuel è tornato alla vittoria nella penultima tappa, portando a quindici i successi in carriera da professionista.

La serie si è poi allungata in estate al Giro d’Ungheria dove Manuel è stato vero mattatore vincendo una tappa, la classifica generale e ottenendo due secondi e due terzi posti parziali. A metà settembre ha sfiorato il colpaccio alla Coppa Bernocchi. In ottobre in Italia sono arrivati un 3° posto al Gran Premio Beghelli e un 6° al Gran Piemonte.

In Cina nell’ultima corsa dell’anno al Tour of Hainan quarto centro stagionale con la vittoria nella terza tappa.

A maggio al Giro d’Italia ha sempre lottato con i migliori dello sprint, ottenendo buoni piazzamenti da Israele a Roma.

Principali risultati 2018: 1° Chengmai-Qionghai (3ª tappa Tour of Hainan); 3° Danzhou-Danzhou (Tour of Hainan); 6° Gran Piemonte; 3° Gp Beghelli; 2° Coppa Bernocchi; 1° Tour de Hongrie; 2° Karcag-Miskolc (Tour de Hongrie); 2° Cegléd-Hajdúszoboszló (Tour de Hongrie); 3° Velence-Székesfehérvár (Tour de Hongrie); 1° Balatonalmádi-Keszthely (1ª tappa Tour de Hongrie); 3° Siófok-Siófok (Tour de Hongrie); 7° Grado-Trieste (Adriatica Ionica Race); 4° Lido di Iesolo-Maser (Adriatica ionica Race); 5° Maribor-Rogaska Slatina (Tour of Slovenia); 5° Roma-Roma (Giro d’Italia); 7° Ferrara-Nervesa della Battaglia (Giro d’Italia); 7° Osimo-Imola (Giro d’Italia); 7° Be’er Sheva-Eilat (Giro d’Italia); 8° Haifa-Tel Aviv (Giro d’Italia); 4° Parigi-Camembert; 3° Riaillè-Ancenis (Circuit Sarthe); 2° Rembau-Kuala Lumpur (Tour de Langkawi); 1° Nilai-Muar (7ª tappa Tour de Langkawi); 5° Dungun-Pekan (Tour de Langkawi); 4° Kangar-Kulim (Tour de Langkawi); 5° San Juan-Pocito (Vuelta a San Juan Internacional).