Persegona con il team ad un Laigueglia di qualche anno fa (Bettiniphoto).

«Un amico, un gentiluomo, un prezioso sostenitore della nostra squadra. Un imprenditore di stampo antico e mentalità moderna, uno degli ultimi mecenati del nostro sport».

Con queste parole Gianni Savio ricorda Tarcisio Persegona – stringendosi insieme a Marco Bellini, a tutti gli atleti e lo staff del team Androni Giocattoli Sidermec – ai familiari del signor Tre Colli, scomparso mercoledì scorso.

«Un vero appassionato di ciclismo, l’uomo delle 500 scalate al Gavia, un tifoso competente e un sostenitore fondamentale che dal 2000 ha accompagnato le vittorie della nostra squadra con il suo marchio. Nel 2019 porteremo con orgoglio Tre Colli sulle nostre divise, nel ricordo del nostro amico».