Un altro colombiano alla corte di Gianni Savio. È ufficiale, infatti, da parte dell’Androni Giocattoli Sidermec a partire dal primo gennaio 2020 di Jhonatan Restrepo.

Classe 1994 (compirà 25 anni il 28 novembre prossimo) il colombiano, che è assistito dal procuratore Giuseppe Acquadro, in questo 2019 ha corso con la Manzana Postobon. Prima per lui, che è scalatore capace di difendersi bene su tutti i terreni, tre stagioni complete nel World Tour con il Team Katusha. Già tra gli under 23 aveva fatto vedere cose interessanti, laureandosi campione Panamericano. L’anno scorso chiuse al secondo posto una tappa della Vuelta Espana.

Per l’Androni Giocattoli Sidermec l’ingaggio di Restrepo, che ha firmato un contratto di un anno, è la continuazione del progetto giovani intrapreso nelle ultime stagioni. Per il team manager Gianni Savio il promettente Restrepo, invece, è l’ennesimo sudamericano da lanciare in un’Androni Giocattoli Sidermec che per la prossima stagione aggiunge il corridore di Pacora ai connazionali Florez e Munoz, al costaricense Rivera e al neo acquisto ecuadoriano Cepeda. Il legame di Savio con il Sudamerica, dunque, resta molto forte. Il manager torinese, che in Colombia e Venezuela in particolare è popolarissimo, da commissario tecnico portò nel 2002 il colombiano Santiago Botero alla vittoria nel campionato del mondo a cronometro.