Vendrame al Giro di Slovenia (Bettiniphoto).

Un bel Giro di Slovenia che per l’Androni Giocattoli Sidermec getta lo sguardo con interesse sui campionati italiani in programma nel fine settimana. La breve gara a tappe slovena (2.HC) si è chiusa ieri con l’ennesimo piazzamento di Andrea Vendrame, l’ottima prova di Fausto Masnada e in generale della squadra, in una domenica segnata con piacere per i campioni d’Italia dagli importanti successi dei giovani ex lanciati nel World Tour. È il team manager di Androni Giocattoli Sidermec Gianni Savio a fare la fotografia delle corse: «Complimenti ai ragazzi e in particolare ad Andrea Vendrame e Fausto Masnada. Oltre ai risultati ottenuti in Slovenia, nel week end ho seguito con grande entusiasmo le imprese di tre corridori che abbiamo lanciato tra i professionisti, che hanno vinto con noi ed ora si affermano anche nel World Tour: Egan Bernal, vittorioso nel Giro della Svizzera, Davide Ballerini, vincitore degli Europen Games, e Ivan Sosa, che si è imposto nella tappa regina della Route d’Occitanie sabato. Il nostro progetto giovani continua e già in settimana annunceremo delle novità».

Ritornando al bilancio del Giro di Slovenia c’è da sottolineare di un Vendrame mai uscito dalla top cinque di giornata nelle cinque tappe disputate. Il corridore veneto, infatti, ha ottenuto un terzo, due quinti e due quarti posti, l’ultimo di questi ieri nella frazione di chiusura vinta da Nizzolo su Mezgec. Vendrame, secondo nella speciale classifica a punti, ha chiuso al quinto posto la classifica generale ad appannaggio di Diego Ulissi. Per lui, dunque, gran “gamba”, in versione ultima parte di Giro quando sfiorò il successo nella sfortunata tappa di San Martino di Castrozza. Due volte nei dieci e settimo finale anche per un ottimo Fausto Masnada, sempre nel vivo di una corsa che ha visto spesso all’attacco anche Montaguti e Busato e la squadra chiudere al secondo posto nella classifica dei team alle spalle della Uae.

Il week end, poi, ha visto l’Androni Giocattoli Sidermec impegnata anche in Belgio, in tre gare (tutte 1.1 del calendario europeo) da venerdì a domenica. E proprio ieri alla Elfstedenronde a Bruges è arrivato il piazzamento nella top-20 di Mattia Frapporti, che si era ben comportato anche nelle altre due corse.

Infine, nella vittoria in maglia azzurra dell’ex Davide Ballerini agli European Games di Minsk c’è da sottolineare il gran lavoro di Mattia Cattaneo, a lungo in testa al gruppo, che ha svolto alla perfezione il suo ruolo nella nazionale diretta dal commissario tecnico Davide Cassani.