Jhonatan Restrepo in fuga (Bettiniphoto).

È Jhonatan Restrepo in una scoppiettante Lanciano-Tortoreto (10ª tappa, 177 chilometri) a riportare in fuga l’Androni Giocattoli Sidermec al Giro d’Italia.

Il 25enne colombiano, infatti, è stato tra i protagonisti della frazione animata più che mai dai big e con un Sagan, poi vincitore, in grande spolvero.

Restrepo ha battagliato nella fuga a sette che ha segnato molto del percorso: bravo a rientrare con un altro drappello al chilometro 55 di corsa sugli scatenati Ganna e Sagan, dopo averci già a lungo provato in precedenza (allo scoperto per poco anche Ravanelli e Pellaud nei vari tentativi rintuzzati dal gruppo), Restrepo ha colto due secondi posti nei traguardi volanti di Giulianova e Controguerra, sempre alle spalle di Sagan. Il colombiano dell’Androni Giocattoli Sidermec ha tenuto bene anche sulla mossa seconda parte di gara, restando allo scoperto fino a poco più di una ventina di chilometri dal traguardo, quando è arrivato il primo allungo di Sagan e il rientro del gruppo dei migliori sugli altri fuggitivi.

Domani per il Giro undicesima tappa da Porto Sant’Elpidio a Rimini per 182 chilometri.