Per l’Androni Giocattoli Sidermec finisce con un quinto posto di Matteo Pelucchi e il settimo nella classifica generale di Alessandro Bisolti la Tropicale Amissa Bongo. La corsa africana si è conclusa questo pomeriggio con la settima e ultima frazione, la Nkok-Libreville di 140 chilometri.

Ad aggiudicarsi la tappa allo sprint è stato il francese Manzin con Pelucchi ancora buon quinto. Prima della conclusione in volata a segnare la giornata era stata una lunga fuga, ripresa nel finale, con Alessandro Bisolti protagonista per i campioni d’Italia. Il corridore bresciano, grazie all’azione di oggi e agli abbuoni nei traguardi parziali che si è aggiudicato, è riuscito a guadagnare diverse posizioni in classifica generale fino a chiudere al settimo posto. La corsa africana ha visto il successo dell’italiano Bonifazio.

Il bilancio di questa Tropicale per l’Androni Giocattoli Sidermec è buono con un corridore nella top ten finale e i ripetuti piazzamenti nei dieci di Vendrame, Pelucchi, che ha centrato pure un terzo posto, e anche dello stesso Bisolti.

«Ancora una volta i nostri corridori hanno dimostrato carattere» commenta il team manager Gianni Savio «perchè per entrare nella top ten della generale occorreva centrare la fuga per ottenere gli abbuoni e così è stato con Bisolti. Anche questa corsa è stata interpretata da protagonisti in tutte le tappe, secondo quella che è la nostra filosofia di onorare al meglio tutte le gare alle quali partecipiamo».

Dalla Tropicale i campioni d’Italia vengono via pure con la maglia azzurra del più combattivo di Marco Frapporti, ripetutamente in fuga nei giorni scorsi.

Alla vigilia dell’ultima tappa, invece, l’Androni Giocattoli Sidermec aveva ricevuto la visita del console italiano in Gabon, che ha avuto modo di scambiare qualche impressione con i corridori e complimentarsi con loro per quanto fatto sulle strade africane in questa settimana.