La volta di Manuel Belletti (Bettiniphoto).

Dopo tanti podi e anche un po’ di sfortuna è finalmente arrivata la vittoria per l’Androni Giocattoli Sidermec. A portare al successo i campioni d’Italia è stata la grande volata di Manuel Belletti nella seconda tappa del Giro di Sicilia, che si è disputata oggi da Capo d’Orlando a Palermo per 236 chilometri.

Un successo bello e netto quello del velocista romagnolo che ieri si era dovuto accontentare del secondo posto: «E stato di nuovo un finale di tappa molto intenso» ha commentato Manuel a caldo ai microfoni della Rai che trasmette in diretta la gara. «I miei compagni sono stati bravissimi e hanno svolto un grandissimo lavoro. Io non ho più commesso l’errore di ieri di partire troppo lungo ed è andata bene». Belletti, che aveva indosso la maglia arancione della classifica a punti, ha preceduto Stacchiotti, Molano, Minali, Joyce, Shilov, Totò, Onesti, Tizza e Bernardinetti per fare l’elenco dei primi dieci arrivati. Il romagnolo è passato a guidare anche in classifica generale dove veste la maglia giallo rossa. Per lui anche primato provvisorio nella classifica a punti con la maglia arancione. Per l’Androni Giocattoli Sidermec, che ha lavorato molto bene non solo nel finale di tappa ma anche per gran parte della stessa per contenere il distacco dalla fuga di giornata, è il terzo centro stagionale.

«Bravi ai ragazzi che sono stati perfetti nel chiudere sulla fuga e a pilotare in modo perfetto Manuel che è stato altrettanto perfetto nell’esecuzione della volata» il commento di un soddisfatto Gianni Savio sul traguardo di Palermo.

Il Giro di Sicilia domani proporrà la terza e penultima tappa da Caltanissetta a Ragusa.