La squadra premiata da Enzo Ghigo al Gran Piemonte (www.sirotti.it).

Con la stagione che regalerà ancora un appuntamento in Cina e nel frattempo ha già concesso giorni utili al lavoro in vista della prossima, per l’Androni Giocattoli Sidermec c’è ancora modo di ritornare sulla vittoria della Ciclismo Cup.

Come un anno fa, dunque, l’Androni Giocattoli Sidermec, è campione d’Italia (per la sesta volta dal 2007) al termine di un anno intenso nel quale la Ciclismo Cup ha rappresentato uno degli obiettivi principali per il team di Gianni Savio.

Da febbraio con il Laigueglia e fino al Gran Piemonte di ottobre – tutte finali di Champions come ha ripetuto ad ogni riunione tecnica Gianni Savio, facendo un paragone calcistico per sottolineare l’importanza delle gare – è stata un’Androni Giocattoli Sidermec sempre in prima fila, pronta ad attaccare e a controllare a seconda delle dinamiche di corsa. Così è arrivato il titolo tricolore dopo 18 prove, per una classifica che alla fine recitava: prima Androni Giocattoli Sidermec con 854 punti, davanti a Bahrain Merida (733) e Bardiani Csf (576), poi Nippo Vini Fantini, Wilier Selle Italia e Uae più staccate. Gran successo, dunque, davanti anche ad un team world tour, per una challenge che vuole dire pure Giro d’Italia. Infatti, i campioni d’Italia con la vittoria si sono già guadagnati il diritto ad avere una wild card per la prossima corsa rosa.

Il successo nella classifica a squadre della Ciclismo Cup non è stato il solo per il team di Savio nella challenge proposta dalla Lega del Ciclismo Professionistico guidata da Enzo Ghigo. A vincere la classifica degli under 25, infatti, è stato Davide Ballerini, con Sosa quarto e Masnada quinto. La grande prestazione di squadra si è rispecchiata anche nella graduatoria individuale della Ciclismo Cup, dove l’Androni Giocattoli Sidermec ha piazzato ben sei corridori nei primi quindici: Ballerini secondo (dietro al vincitore Pozzovivo), Gavazzi settimo, Belletti nono, Sosa dodicesimo, Cattaneo quattordicesimo e Masnada quindicesimo. Proprio tre prove della Ciclismo Cup sono state ad appannaggio di un corridore dell’Androni Giocattoli Sidermec: l’Adriatica Ionica Race con Sosa, il memorial Pantani e il trofeo Matteotti con Ballerini. Non male per un’altra stagione da tricolore sul petto.