Corsa virtuale, successo reale! L’Androni Giocattoli Sidermec si difende bene anche sui rulli e vince la seconda tappa del Giro d’Italia Virtual organizzato da Rcs Sport.

Ieri Matteo Spreafico si è imposto, da casa, sui 32,7 chilometri della Linaro-Sogliano al Rubicone, che ricalcava parte del percorso della 12ª tappa del Giro, la Cesenatico-Cesenatico sulle colline della Nove Colli. Il 27enne lombardo sui rulli ha chiuso con il tempo di 58’08” (davanti a Fraile, Corbelli e Mas) e con il compagno Luca Chirico ha dato ai campioni d’Italia anche il successo parziale di squadra. Chirico, infatti, ha terminato al quinto posto; il duo Androni Giocattoli Sidermec schierato ieri (nella prima frazione di sabato scorso avevano corso Nicola Bagioli e Mattia Frapporti) ha superato l’Astana e la nazionale italiana. In classifica generale il team, che prima dello stop di marzo aveva colto undici vittorie su strada, è ora secondo dietro all’Astana. Sabato è in programma la terza tappa (sette quelle totali) di un Giro Virtual che oltre ai professionisti vede in gara anche le donne, le leggende delle due ruote (i grandi ex) e diverse migliaia di appassionati amatori. Le immagini della frazione sono disponibili sul sito e sui canali social del Giro d’Italia.

A commentare la gara Virtual arrivano anche le parole del team manager di Androni Giocattoli Sidermec Gianni Savio: «Matteo Spreafico e Luca Chirico sono stati molto bravi. La vittoria evidenzia la buona condizione raggiunta con professionalità. Anche Mattia Frapporti e Nicola Bagioli si erano comportati bene nella prima frazione, a dimostrazione dello spirito della nostra squadra anche in questo difficile e surreale momento».