Il podio finale del Giro di Sicilia (Bettiniphoto).

Finisce con un doppio podio il Giro di Sicilia per l’Androni Giocattoli Sidermec. La tappa conclusiva della rinata gara siciliana, con l’arrivo all’Etna, ha proposto un Fausto Masnada in grande spolvero con un secondo posto al traguardo, che gli è valso pure il terzo della classifica generale finale.

Masnada all’arrivo della Giardini Naxos-Etna (119 chilometri) ha dovuto inchinarsi solo al francese Martin della Wanty Gobert, scattato prepotentemente all’ultimo chilometro per riprendere e passare il fuggitivo Dayer Quintana. Il bergamasco dell’Androni Giocattoli Sidermec ha allungato pure lui levandosi di ruota il leader della generale McNulty e Vlasov (4° e 5° all’arrivo), per poi superare nello sprint per la seconda posizione il colombiano Quintana.

Masnada, che correva con la maglia verde pistacchio di miglior scalatore, ha terminato a 10” da Martin. In classifica generale per lui terzo gradino del podio dietro al vincitore McNulty, avanti di 56”, e a Martin che ha chiuso, invece, a 42” dal primo.

«I ragazzi hanno dimostrato anche oggi grande carattere con una bellissima prova, che è andata oltre alle avversità delle cadute di Cattaneo ieri e Montaguti oggi» ha commentato il team manager di Androni Giocattoli Sidermec Gianni Savio all’arrivo della quarta tappa del Giro di Sicilia.

La corsa siciliana si chiude, dunque, con un grande bilancio per i campioni d’Italia che hanno dimostrato un’ottimo stato di forma: oltre ai podi di oggi di Masnada, dalla Sicilia vengono via anche le maglie di due classifiche speciali. Manuel Belletti, secondo nella prima tappa e a segno nella seconda, infatti ha vinto la maglia arancione della classifica a punti, mentre Fausto Masnada ha confermato il primato nella graduatoria degli scalatori.