Mattia Cattaneo impegnato nella prova tricolore contro il tempo (www.sirotti.it).

Un quinto e un settimo posto: è questo il bottino raccolto oggi a Cavour dall’Androni Giocattoli Sidermec nella prova dei campionati italiani a cronometro, vinti da un irresistibile Gianni Moscon della Sky.

Contro il tempo si sono difesi bene Mattia Cattaneo, partito con l’intenzione di replicare la bella prova di un anno fa (allora si corse sempre in Piemonte, ma a Caluso) dove chiuse quinto, e Davide Ballerini.

Anche questa volta il bergamasco Cattaneo, autore di una buona prova sui 41 chilometri del tracciato piemontese, ha centrato la quinta piazza, chiudendo in 50’24” contro i 48’21” del trentino della Sky, che ha bissato il successo del 2017. La seconda piazza del podio è andata a Filippo Ganna per soli 2”; terzo e quarto posto per due ex Androni Giocattoli Sidermec, rispettivamente Fabio Felline e Alessandro De Marchi.

Cattaneo a sua volta ha preceduto Manuele Boaro e il compagno di colori Davide Ballerini che, dopo i due brillanti successi al Pantani e al Matteotti, ha confermato, con il settimo posto tricolore a crono, di avere un’ottima gamba, come si dice in gergo. Il canturino ha chiuso davanti a Davide Martinelli della Quick Step.

Oltre a Cattaneo e Ballerini per l’Androni Giocattoli Sidermec, che in ammiraglia con il team manager Gianni Savio aveva i direttori sportivi Giovanni Ellena e Giampaolo Cheula, a Cavour hanno corso anche Mattia Frapporti, che ha chiuso in dodicesima posizione, lo stagista Seid Lizde, sedicesimo, e Matteo Spreafico, ventesimo.