DOPO LE GARE EMILIANE L’ANDRONI GIOCATTOLI SIDERMEC GUIDA SEMPRE LA CICLISMO CUP. PIAZZAMENTI NELLA TRASFERTA IN CROAZIA

Anche al termine del week end emiliano con il Giro dell’Emilia di sabato e il Gran Premio Beghelli di ieri l’Androni Giocattoli Sidermec mantiene la leadership della Ciclismo Cup, quando al termine mancano solo tre prove.

Dopo un’Emilia non facile con le ascese al San Luca di Bologna, in una corsa segnata dalla presenza di tanti big (vittoria di Roglic), è stato il Gran Premio Beghelli a Monteveglio a portate un piazzamento per i campioni d’Italia guidati in ammiraglia da Gianni Savio e Giovanni Ellena. Undicesimo, infatti, è arrivato Manuel Belletti, che ha chiuso quarto nella volata del gruppo immediatamente alle spalle dei sette fuggitivi regolati da Colbrelli (secondo Valverde).

Ieri, intanto, si è chiusa anche la Cro Race, il Giro di Croazia, che ha portato all’Androni Giocattoli Sidermec, guidata in ammiraglia dal direttore sportivo Alessandro Spezialetti, alcuni buoni piazzamenti da parte di Mattia Frapporti e Josip Rumac. Il bresciano ha raccolto un quarto e un settimo posto rispettivamente nella seconda e terza tappa, mentre il croato Rumac ha ottenuto un nono posto nella prima frazione e un sesto nella quarta. Kevin Rivera si è, invece, fatto vedere il penultimo giorno con l’undicesimo posto nell’arrivo in salita segnato dal successo di Adam Yates.


L’ANDRONI GIOCATTOLI SIDERMEC PARTE PER IL TAIHU LAKE. INTANTO RUMAC TRA I PRIMI IN CROAZIA

Parte oggi l’Androni Giocattoli Sidermec per il Tour of Taihu Lake, la corsa asiatica che scatterà il 9 ottobre per concludersi dopo una settimana.

Per i campioni d’Italia si tratta dell’ennesimo appuntamento in Oriente, che arriva immediatamente dopo i bei successi ottenuti al Tour of China I e II. Alla corsa a tappe cinese (2.1) per l’Androni Giocattoli Sidermec prenderanno parte Marco Benfatto, Matteo Pelucchi, Matteo Spreafico, lo stagista Nicola Venchiarutti e Mattia Viel. A dirigere la squadra in ammiraglia sarà Giampaolo Cheula.

In attesa dell’appuntamento cinese che chiuderà la stagione, il programma gare di questi giorni va avanti intenso per i campioni d’Italia, impegnati sempre in doppia attività. Oggi domani spazio al week end in Italia di corse emiliane, con il Cro Race in Croazia che si avvicina pure alla chiusura di domenica. Ieri nella terzultima tappa ancora buoni risultati per l’Androni Giocattoli Sidermec con il sesto posto di Josip Rumac nella frazione vinta da Rajovic. Mattia Frapporti è sempre nella top ten della classifica.


ANDRONI GIOCATTOLI SIDERMEC PRONTA PER EMILIA E BEGHELLI. INTANTO IN CROAZIA MATTIA FRAPPORTI NELLA TOP TEN

Riparte la caccia alla Ciclismo Cup, con l’Androni Giocattoli Sidermec che, in attesa del week end emiliano, guida sempre la classifica. Domani sarà Giro dell’Emilia, domenica Gran Premio Beghelli, due corse che in passato hanno più volte detto bene alle compagini di Gianni Savio.

Per l’Emilia (207 chilometri con tante squadre World Tour), caratterizzato dal consueto e selettivo finale al San Luca, l’Androni Giocattoli Sidermec schiererà il rientrante Mattia Cattaneo, Miguel Florez, Marco Frapporti, Francesco Gavazzi, Fausto Masnada, Daniel Munoz e lo stagista, fresco di firma per il prossimo anno, Mattia Bais.

A Monteveglio a Beghelli, che nel percorso (199 chilometri) sorride alle ruote veloci del gruppo, i campioni d’Italia presenteranno Manuel Belletti, già secondo l’anno scorso, Mattia Bais, Marco Frapporti, Francesco Gavazzi, Matteo Montaguti, Daniel Munoz e Andrea Vendrame.

A guidare i corridori saranno il team manager Gianni Savio e il direttore sportivo Giovanni Ellena.

Questa che termina con il week end emiliano per l’Androni Giocattoli Sidermec resta settimana da doppia attività: si concluderà, infatti, domenica il Cro Race, il Giro di Croazia dove bene per i campioni d’Italia sta facendo Mattia Frapporti. Il 25enne bresciano ieri ha chiuso al settimo posto e attualmente occupa la sesta posizione in classifica generale.


ANDRONI GIOCATTOLI SIDERMEC: PODIO SFIORATO E… CADUTA PER MATTIA FRAPPORTI ALLA CRO RACE

Mattia Frapporti (foto Emilie Drouet).

Giornata particolare quella della seconda tappa alla Cro Race, il Giro di Croazia, per l’Androni Giocattoli Sidermec. La frazione con arrivo a Zara, infatti, ha visto il bel quarto posto di Mattia Frapporti che però subito dopo la linea d’arrivo è caduto (con altri corridori) dopo essersi scontrato con un inserviente della corsa che stava attraversando la strada. Risultato della caduta qualche escoriazione e alcune contusioni, la più forte ad un’anca che comunque non dovrebbe impedire a Mattia Frapporti di ripartire domani per la terza tappa della gara croata.

Il 25enne corridore bresciano era stato bel protagonista di giornata, prima della sfortunata e certo insulta caduta dopo la linea d’arrivo, gettandosi nella volata anticipata dal rush di Grosu, primo con 3” di margine su Edmonds, Kump e Frapporti appunto. Alle spalle del corridore dei campioni d’Italia De Kleijn, Gautier, Mohoric, Mandrysch, Simion e Loderer.

Frapporti è decimo in classifica generale. La corsa croata, che ieri per l’Androni Giocattoli Sidermec si era aperta con il nono posto dell’idolo di casa Josip Rumac, si chiuderà domenica a Zagabria.


L’ANDRONI GIOCATTOLI SIDERMEC RIPARTE DALLA CROAZIA

Finale di stagione lanciato. Scatta domani il Cro race, il 5° Giro della Croazia che vedrà l’Androni Giocattoli Sidermec tra le squadre protagoniste. La corsa si concluderà il 6 ottobre a Zagabria dopo sei tappe.

Al via per i campioni d’Italia ci saranno il campione croato della strada e della cronometro Josip Rumac, Matteo Busato, Julian Cardona, Mattia Frapporti e Kevin Rivera. A guidare i corridori sarà il direttore sportivo Alessandro Spezialetti.

Dopo Memorial Pantani e Trofeo Matteotti per l’Androni Giocattoli Sidermec, che in Croazia ha un importante partner come la Fracasso dell’appassionato Milivoj Miljkovic, con la breve gara a tappe croata (Uci 2.1) inizia un intenso finale di stagione con i prossimi impegni della Ciclismo Cup e altri appuntamenti internazionali.


UN ALTRO GIOVANE PER L’ANDRONI GIOCATTOLI SIDERMEC: DOPO LO STAGE MATTIA BAIS RESTA CON I CAMPIONI D’ITALIA

C’è un altro giovane di carattere, talento e prospettiva per l’Androni Giocattoli Sidermec. È ufficiale, infatti, da parte dei campioni d’Italia l’ingaggio di Mattia Bais, che fa seguire la linea di un progetto giovani iniziato ormai tre stagioni fa e già passato attraverso i nomi di Bernal, Sosa, Ballerini, Masnada, Vendrame, solo per farne alcuni.

23 anni il prossimo 19 ottobre Bais, che è stagista da inizio settembre con l’Androni Giocattoli Sidermec, nel 2019 ha vestito la maglia del Cycling Team Friuli di Roberto Bressan. Trentino di Nogaredo, Bais è un attaccante, forte sul passo e resistente in salita. Molta sostanza, insomma, per un corridore tenace e con una costanza di rendimento invidiabile.

Recentemente alle gare disputate con l’Androni Giocattoli Sidermec ha saputo mettersi in evidenza in più di una circostanza. Al Memorial Pantani di Cesenatico è salito anche sul podio finale per ricevere il trofeo dei gran premi della montagna. Con lui sul palco quel giorno anche il team manager di Androni Giocattoli Sidermec Gianni Savio e Pino Buda, il patron di Sidermec che è secondo nome del team campione d’Italia e partner della corsa intitolata al Pirata.

Bais in stagione, con la maglia del Cycling Team Friuli, si era già fatto vedere all’Adriatica Ionica Race dei professionisti e proprio ad inizio settembre al Giro del Friuli Under 23 concluso al 2° posto. Il corridore, che è assistito dal procuratore Raimondo Scimone, con l’Androni Giocattoli Sidermec ha firmato un contratto biennale per le stagioni 2020 e 2021.


L’ANDRONI GIOCATTOLI SIDERMEC NELLA TOP TEN A MEMORIAL PANTANI E TROFEO MATTEOTTI

Dopo le gare in Toscana ancora due piazzamenti nella top ten per l’Androni Giocattoli Sidermec alle corse italiane del fine settimana. Il memorial Pantani (vinto da Lutsenko) ha portato ai campioni d’Italia il settimo posto di Francesco Gavazzi, mentre il Trofeo Matteotti (vittoria di Trentin) di oggi a Pescara ha visto Manuel Belletti terminare sempre in settima posizione.

A Cesenatico - dove la squadra ha ricevuto la calorosa visita di Pino Buda, il patron di Sidermec che ha posato con Gianni Savio e i corridori anche sul palco del foglio firma - in evidenza anche Mattia Bais. Il giovane stagista dell’Androni Giocattoli Sidermec nella corsa intitolata al Pirata ha vinto la classifica dei gran premi della Montagna dopo essere stato a lungo in fuga.

Dopo le due gare del fine settimana l’Androni Giocattoli Sidermec mantiene la leadership della Ciclismo Cup, quando al termine e della challenge mancano cinque prove.

Sempre oggi si è chiuso il Tour of China II che ha visto i campioni d’Italia mattatori con Benfatto e Rivera, rispettivamente vincitori di due e una tappa. Benfatto oggi ha chiuso al quinto posto e secondo nella classifica a punti. Sul podio finale della corsa cinese Kevin Rivera, terzo e primo nella speciale graduatoria degli scalatori. L’Androni Giocattoli Sidermec ha concluso al primo posto la classifica a squadre.

Si era concluso ieri, invece, il Giro di Slovacchia con il quinto posto di Matteo Pelucchi nell’ultima frazione vinta da Viviani davanti a Demare, Kristoff e Baska in uno sprint grandi firme.


L’ANDRONI GIOCATTOLI SIDERMEC IN CINA VINCE ANCHE IN SALITA: PRIMO KEVIN RIVERA

Ha il sorriso di Kevin Rivera la nuova vittoria dell’Androni Giocattoli Sidermec. Il giovane talento costaricense dei campioni d’Italia si è imposto stamattina nella penultima tappa del Tour of China II.

Il 21enne scalatore, già vincitore di una tappa e della classifica finale del Sibiu Tour in Romania, si è imposto a Mending Mountain dopo 104 chilometri e una salita finale abbastanza pedalabile e più "agevole" del previsto che non ha consentito a Rivera, scattato ai -1,5 chilometri dall’arrivo, di scavare un solco ampio tra sé e gli avversari. Seconda piazza per il leader della corsa, il cinese Lyu, poi il portoghese Fernandes, entrambi a 4”. Quarto Kononenko a 27”, poi Ovechkin e l’altro Androni Giocattoli Sidermec Mattia Frapporti (7°).

Rivera è risalito in terza posizione in classifica generale, impadronendosi anche della maglia a pois di miglior scalatore; Benfatto guida sempre la classifica a punti. L’Androni Giocattoli Sidermec, quando al termine della gara cinese manca una tappa, comanda anche la classifica a squadre. Per i campioni d’Italia, guidati in ammiraglia dal direttore sportivo Leonardo Canciani, è il 28° successo stagionale.


L’ANDRONI GIOCATTOLI SIDERMEC PER MEMORIAL PANTANI E TROFEO MATTEOTTI

Neppure il tempo di rifiatare dopo le corse toscane che per l’Androni Giocattoli Sidermec è già nuovamente il momento di correre. Nel fine settimana arriveranno altri due importanti appuntamenti per il team campione d’Italia.

Domani si comincia con il memorial Pantani a Cesenatico, la gara intitolata al Pirata che ha tra i suoi sponsor anche la Sidermec secondo nome del team campione d’Italia. Motivo in più, dunque, per ben figurare per la formazione di Gianni Savio a due passi da Sidermec e dal suo patron Pino Buda. Proprio Buda domani mattina sarà a salutare i ragazzi alla partenza della corsa, dove avrà modo di incontrare anche Egan Bernal, oggi al Team Ineos e ancora molto legato a Pino Buda. Proprio Bernal, con l’altro ex Ivan Sosa, ha già incontrato la sua ex squadra, posando per qualche foto, in occasione del Giro della Toscana di mercoledì.

Domenica, poi, replica a Pescara per il classico Trofeo Matteotti. Anche qui si gareggerà in zone care ad alcuni degli sponsor del team: Tenuta Ulisse, che organizzerà anche una cena-festa nella sera di domenica, Regolo di Stefano Di Saverio, e il nuovo partner Ferrometal.

L’Androni Giocattoli Sidermec, guidata per le due corse dal team manager Gianni Savio e dal direttore sportivo Alessandro Spezialetti, sarà composta da Manuel Belletti, al rientro dopo la caduta della Bernocchi, Alessandro Bisolti, lo stagista Mattia Bais, Francesco Gavazzi, Fausto Masnada, Miguel Florez e Andrea Vendrame. Le due corse, che l’anno scorso sorrisero ai campioni d'Italia con due successi, saranno valide per la Ciclismo Cup dove l’Androni Giocattoli Sidermec difende la leadership.


L’ANDRONI GIOCATTOLI SIDERMEC MANTIENE LA LEADERSHIP DELLA CICLISMO CUP DOPO LE CORSE TOSCANE. INTANTO, ALTRO ACUTO DI BENFATTO IN CINA

Hanno portato due piazzamenti nella top ten le due corse in Toscana di questa metà settimana per l’Androni Giocattoli Sidermec. Il protagonista per i campioni d’Italia è stato Andrea Vendrame (che è tra i preselezionati dal commissario tecnico Cassani per i mondiali del 29), settimo ieri al Giro della Toscana (vittoria di Visconti) e nono oggi alla Coppa Sabatini (vittoria di Lutsenko). Per l’Androni Giocattoli Sidermec a Peccioli bravi anche gli stagisti: Ravanelli è stato a lungo in fuga, mentre Bais ha chiuso poco fuori dai dieci. Per la verità, tuttavia, quella che si è presentata alle due classiche del calendario nazionale è stata un’Androni Giocattoli Sidermec che ha dovuto fare i conti con la sfortuna e rinunciare ad alcuni dei suoi uomini più attesi dopo le cadute del fine settimana scorso ad Agostoni e Bernocchi.

Solo oggi, infatti, è rientrato Francesco Gavazzi, mentre Fausto Masnada dopo aver gareggiato ieri ha dovuto rinunciare alla Coppa Sabatini causa qualche problema ad un ginocchio. Rientrerà poi solo nel fine settimana Manuel Belletti, caduto nella volata della Coppa Bernocchi; si rivedrà ad ottobre, invece, Mattia Cattaneo.

Nonostante tante sfortuna, l’Androni Giocattoli Sidermec resta comunque saldamente in testa alla classifica della Ciclismo Cup, la challenge che assegna il titolo tricolore a squadre.

Intanto per i campioni d’Italia arrivano ottime notizie dalla Cina dove Marco Benfatto questa mattina ha colto il quarto successo della trasferta orientale, il secondo al Tour of China II. Il velocista padovano dell’Androni Giocattoli Sidermec oggi ha vinto la seconda tappa della gara che si concluderà il 22 settembre, superando allo sprint Andrea Guardini e Youcef Reguigui. Per i campioni d’Italia si tratta del 27° successo stagionale.