L'ANDRONI GIOCATTOLI SIDERMEC RICORDA L’APPASSIONATO ITALO MICHELIN

Un imprenditore appassionato. È questo il ricordo che l’Androni Giocattoli Sidermec conserva di Italo Michelin, il presidente della Fac Michelin.

Miche, azienda veneta che solo l’anno scorso ha festeggiato 100 anni di attività, è apprezzato partner tecnico di Androni Giocattoli Sidermec: da un paio di stagioni ormai equipaggia con le sue ruote le Bottecchia Emme 4 Squadra dei campioni d’Italia per una partnership curata, per quanto riguarda gli aspetti di marketing e comunicazione, dall’agenzia svizzera Asteel.

Italo Michelin, scomparso mercoledì all’età di 98 anni, non mancava di interessarsi frequentemente alla squadra, di cui seguiva vittorie e risultati con vera passione. L’anno scorso, in occasione della visita del team negli stabilimenti di Miche di San Vendemiano alla vigilia della Adriatica Ionica Race, Italo Michelin si era rammaricato molto di non aver potuto presenziare all’incontro con i corridori. A raccontare episodi e storia era stato Luigi Michelin, il figlio e Ceo dell’azienda, legato da una decennale amicizia con il team manager dei campioni d’Italia Gianni Savio.


ANDRONI GIOCATTOLI SIDERMEC: IN COLOMBIA CON PELLAUD UN ALTRO HURRA’ NELLE GARE VIRTUALI

Simon Pellaud (Bettiniphoto).

Anche nelle gare virtuali, che presto dovrebbero di nuovo lasciare il passo a quelle vere, l’Androni Giocattoli Sidermec non sta venendo meno alle sue consolidate abitudini. Così la voglia e la "regola" di essere sempre protagonista in Sudamerica non è venuta meno neppure in una prova sui rulli da casa. Protagonista vincente è stato Simon Pellaud, il corridore svizzero che vive buona parte dell’anno in Colombia e che in quel paese è rientrato prima del lockdown.

Pellaud ha vinto il “Virtual Classic Fcc Somos Todos", che si è tenuto l’altro giorno attraverso la piattaforma virtuale Zwift sulla distanza di 72 chilometri. L’elvetico dei campioni d’Italia, dopo un’ora e cinquanta minuti di rulli, ha superato Santiago Buitrago (Bahrain McLaren) in un vero e proprio testa a testa finale.

Sono stati parecchi i corridori che si sono affrontati realmente nella gara virtuale, promossa dalla federazione colombiana. Si è trattato di una prova che ha simulato in tutto e per tutto una corsa vera con gran premi della montagna e sprint intermedi. Ai media sudamericani, che hanno dato molto risalto alla competizione, Pellaud ha dichiarato: «Sono uscito molto bene dalla quarantena, mi sono allenato abbastanza duramente e sono in buone condizioni».

Per l’Androni Giocattoli Sidermec, che con le prove virtuali aveva vinto anche al Giro d’Italia e al Tour de Hongrie, in Colombia si è ben comportato anche Jhonatan Restrepo, vincitore della maglia degli sprint.


IN UNGHERIA L’ANDRONI GIOCATTOLI SIDERMEC VINCE ANCHE NEL VIRTUALE: BRAVO MATTIA FRAPPORTI

Negli ultimi due anni era sempre arrivato almeno un successo vero nella corsa. Anche per questo l’Androni Giocattoli Sidermec in Ungheria è tra le formazioni più note e seguite. Ora, in attesa che il Tour de Hongrie trovi una nuova data per disputarsi in questo anno particolare, i campioni d’Italia non hanno perso le abitudini magiare imponendosi in una delle tappe virtuali della corsa, che si svolge in questi giorni seguendo il percorso del Giro nazionale vero.

A far gioire, sul modello del Giro d’Italia Virtual, l’Androni Giocattoli Sidermec è stato Mattia Frapporti, bravo, sui rulli da casa, a far segnare il miglior tempo nella terza frazione Sárospatak–Kazincbarcika.

In attesa delle corse vere, dunque, per i campioni d’Italia quello dei rulli (e delle gare virtuali) resta uno dei modi per restare allenati e non perdere l’abitudine al successo, seppur virtuale, che aveva accompagnato il brillante inizio del 2020.

La corsa virtual ungherese che per l'Androni Giocattoli Sidermec vede impegnato anche il colombiano Restrepo, va ricordato, ha ampio spazio sulla tivù nazionale e sui social del Tour de Hongrie.


L’ANDRONI GIOCATTOLI SIDERMEC SEMPRE STAR IN UNGHERIA: INVITATA ANCHE ALLA CORSA VIRTUAL

Con sempre più luci sul futuro della stagione e della sua ripresa, va avanti, intanto, il periodo delle corse virtuali che ha accompagnato squadre e corridori in queste ultime settimane.

Dopo l’ottimo terzo posto al Giro d’Italia Virtual, così è ancora tempo anche di corse sui rulli da casa per l’Androni Giocattoli Sidermec, che nei giorni scorsi è stata invitata a partecipare al Tour de Hongrie virtuale. La corsa magiara avrebbe dovuto disputarsi dal 13 al 17 maggio e in attesa di sapere se avrà una nuova collocazione in calendario, si presenta, in questi giorni, nella sua versione virtuale con tanto di coinvolgimento degli appassionati e di diretta sulla tivù ungherese e sui social della corsa. La gara virtuale per il paese ungherese riveste notevole importanza dal punto di vista turistico e promozionale per il territorio, in un anno nel quale dalla terra magiara avrebbe dovuto prendere il via anche il Giro d’Italia.

L’Androni Giocattoli Sidermec, che da qualche anno è una delle stelle del Giro d’Ungheria (vinto in passato con Manuel Belletti), ha così raccolto l’invito dell’organizzazione e mandato… in corsa Mattia Frapporti e il colombiano Jhonatan Restrepo.


BEL BILANCIO PER L’ANDRONI GIOCATTOLI SIDERMEC AL GIRO VIRTUAL: UNA TAPPA E 3° POSTO IN CLASSIFICA

In attesa della strada, della annunciata ripresa delle corse e del Giro d’Italia a ottobre, l’Androni Giocattoli Sidermec, proprio nel fine settimana che avrebbe dovuto veder partire la corsa rosa, porta a casa un bel terzo posto nel Giro Virtual organizzato da Rcs Sport su sette tappe.
La chiusura con la cronometro di Milano ha confermato il podio finale per i campioni d’Italia dietro ai vincitori dell’Astana e alla Jumbo Visma. Anche sui rulli da casa, dunque, non sono mancati spirito e attitudine per l’Androni Giocattoli Sidermec che si è tolta anche la soddisfazione di vincere la seconda tappa, quella di Cesenatico della Nove Colli con la somma dei tempi di Matteo Spreafico e Luca Chirico. E proprio Spreafico aveva fatto sua pure la classifica individuale di giornata.


Sulla corsa virtuale, che si è sviluppata nell’arco di quasi un mese (sul tracciato finale di alcune tappe del Giro vero) e ha visto partecipare una decina di squadre professionistiche, ex campioni e tanti appassionati amatori, arriva anche il commento del team manager di Androni Giocattoli Sidermec Gianni Savio: «I ragazzi sono stati molto bravi ad interpretare tutte le tappe con grande determinazione. Abbiamo ottenuto un risultato importante. Sotto il profilo sportivo, oltre alla vittoria di tappa con Matteo Spreafico, abbiamo conquistato il podio finale: terzi classificati dopo grandi squadre quali Astana e Jumbo Visma. Sotto l'aspetto pubblicitario abbiamo offerto a tutte le aziende che ci sostengono, e in particolare ai main sponsor Androni Giocattoli e Sidermec, una grande promozione a livello mediatico internazionale».


I momenti della corsa virtuale, infatti, sono stati trasmessi in occasione di ogni tappa sul sito e su tutti i canali social del Giro d’Italia. Per l’Androni Giocattoli Sidermec, che come tutte le squadre partecipanti ha presentato due corridori per ciascuna tappa, nell’arco delle sette frazioni si sono alternati Nicola Bagioli, Mattia Frapporti, Luca Chirico, Matteo Spreafico, Nicola Venchiarutti, Mattia Viel e Alessandro Bisolti.


ANDRONI GIOCATTOLI SIDERMEC PER L’ULTIMA TAPPA DEL GIRO VIRTUAL CON VIEL E SPREAFICO

Settima e ultima tappa del Giro d’Italia Virtual quella in programma domani. I corridori sui rulli da casa percorreranno 15,7 chilometri della cronometro finale da Cernusco sul Naviglio a Milano (21ª tappa del Giro vero).

Per i campioni d’Italia disputeranno la prova Mattia Viel e Matteo Spreafico. Proprio quest’ultimo in questo Giro Virtual si era imposto nella seconda frazione.

L’Androni Giocattoli Sidermec è attualmente terza in classifica generale alle spalle di Astana (prima) e Jumbo Visma.


GIRO VIRTUAL: L’ANDRONI GIOCATTOLI SIDERMEC CONSERVA IL 3° POSTO IN CLASSIFICA. QUINTO DI TAPPA SPREAFICO

Conserva il terzo posto in classifica generale al Giro d’Italia Virtual l’Androni Giocattoli Sidermec anche dopo la sesta e penultima tappa disputata ieri.

I campioni d’Italia sono sul podio alle spalle di Astana (prima) e Jumbo Visma, che hanno confermato le loro posizioni.

A vincere la Briancon-Sestriere (che ripercorreva il finale della Alba-Sestriere, 20ª tappa del Giro vero) è stato Fuglsang (Astana). Per l’Androni Giocattoli Sidermec ha chiuso quinto Matteo Spreafico; buona la prova anche di Luca Chirico, l’altro corridore dei campioni d’Italia impegnato ieri, che ha consentito al team di mantenere il terzo posto in generale, quando alla fine del Giro d’Italia Virtual manca solo la tappa di sabato di Milano.


GIRO VIRTUAL: CHIRICO E SPREAFICO PER L’ANDRONI GIOCATTOLI SIDERMEC NELLA TAPPA DI SESTRIERE

È per domani l’appuntamento con la sesta e penultima tappa del Giro d’Italia Virtual. L’Androni Giocattoli Sidermec, che occupa il terzo posto in classifica generale alle spalle dei leader dell’Astana e della Jumbo Visma, schiererà Luca Chirico e Matteo Spreafico.

La stessa coppia di corridori per i campioni d'Italia aveva già disputato la seconda frazione di questo Giro Virtual, vincendola. Spreafico sui rulli aveva pedalato anche nella 4ª tappa e Chirico nella 5ª.

La corsa rosa virtuale, organizzata da Rcs Sport, domani proporrà la Alba-Sestriere, 20ª tappa del Giro reale, con partenza da Briancon per 31,5 chilometri totali.


NELLA 5ª TAPPA DEL GIRO VIRTUAL DI NUOVO PODIO PER L’ANDRONI GIOCATTOLI SIDERMEC

È arrivato un podio ieri per l’Androni Giocattoli Sidermec nella 5ª tappa del Giro d’Italia Virtual, la terzultima della corsa rosa pedalata da casa sui rulli.


Luca Chirico e Nicola Venchiarutti hanno chiuso al terzo posto di squadra la frazione Pinzolo-Laghi di Cancano: sui rulli i corridori hanno percorso gli ultimi 30 chilometri della 18ª tappa del Giro vero.
Ad imporsi la Jumbo Visma, con l’Astana al secondo posto davanti ai campioni d’Italia.
Chirico nella classifica individuale ha terminato al quinto posto (la vittoria è andata a Robert Gesink), mentre Venchiarutti ha chiuso in settima posizione.


Il risultato di ieri ha riportato l’Androni Giocattoli Sidermec anche sul podio della classifica generale della corsa con il terzo posto alle spalle proprio di Astana e Jumbo Visma, rispettivamente prima e seconda.
Per l’Androni Giocattoli Sidermec, che ha ottenuto un successo parziale nella seconda tappa, al Giro Virtual fino ad ora sono stati impegnati Bagioli, Frapporti, Chirico, Spreafico (vincitore della seconda tappa), Venchiarutti, Viel e Bisolti.


GIRO VIRTUAL: NELLA 5ª TAPPA L’ANDRONI GIOCATTOLI SIDERMEC CORRE CON VENCHIARUTTI E CHIRICO

Quinto appuntamento domani per i professionisti con il Giro d’Italia Virtual. L’Androni Giocattoli Sidermec per la tappa Pinzolo-Laghi di Cancano con il via da Bocca del Braulio (30 chilometri) schiererà Nicola Venchiarutti e Luca Chirico.

La frazione virtuale sui rulli di domani ripercorre il finale della 18ª tappa del Giro vero.

Per i due corridori dell’Androni Giocattoli Sidermec, che ha vinto la seconda tappa con Spreafico, non è la prima partecipazione alle frazioni della prova organizzata da Rcs. Chirico aveva corso la seconda tappa, Venchiarutti la terza.