BUONO IL BILANCIO ORIENTALE AL TOUR OF CHINA I E II

È buono il bilancio con cui l’Androni Giocattoli Sidermec rientra dalla trasferta orientale che l’ha vista protagonista al Tour of China I e al Tour of China II chiusosi ieri.

Quattro vittorie di tappe, podi e piazzamenti. È questo in sintesi il bottino dei campioni d’Italia che in oriente (hanno corso per una quindicina di giorni) erano guidati in ammiraglia dal direttore sportivo Giampaolo Cheula.

Al Tour of China I si sono fatti notare soprattutto Matteo Malucelli e Marco Benfatto. Il primo ha vinto una tappa, il secondo ben due. Il velocista padovano ha ottenuto anche un secondo e un terzo posto e chiuso in seconda posizione nella classifica a punti. Malucelli, che è stato sfortunato per via di una caduta, ha ottenuto anche una terza piazza. Nella classifica della montagna terzo posto per Kevin Rivera.

Nel Tour of China II ad imporsi in una frazione, invece, è stato lo stagista Seid Lizde che ha chiuso anche quinto in classifica generale. Podi parziali (due terzi posti) per Marco Benfatto (una volta anche quarto nell'ultima tappa) e Matteo Spreafico (nella cronometro) che ha terminato al settimo posto in classifica generale. Benfatto ha centrato anche la seconda posizione nella classifica a punti.


ANDRONI GIOCATTOLI SIDERMEC FA 31 SULLE STRADE DEL MATTEOTTI: ANCORA BALLERINI A SEGNO

Fatto trenta, facciamo trentuno. Dopo il Memorial Pantani di ieri, l’Androni Giocattoli Sidermec può… fare suo il detto: oggi, scintillante al Trofeo Matteotti nel cuore di Pescara, è arrivato un altro sprint capolavoro di Davide Ballerini.

Il 24enne canturino, dopo il successo di ieri, porta così a quota trentuno i successi stagionali dei campioni d’Italia che si confermano più che mai, dopo la corsa abruzzese, in cima alla classifica di Ciclismo Cup, riuscendo ad aumentare il vantaggio su tutte le immediate inseguitrici. Per Ballerini, che ha compiuto gli anni ieri l'altro e certo si è fatto due bei regali, è il terzo successo del 2018.

Week end da favola, dunque, per i corridori dell’Androni Giocattoli Sidermec che hanno centrato una grande doppietta. E se ieri la vittoria era arrivata sotto agli occhi di Pino Buda di Sidermec, oggi ad applaudire i corridori sulla linea d'arrivo c’erano gli sponsor abruzzesi del team, a cominciare da un raggiante Gianfranco Ulisse, per proseguire con Stefano Di Saverio di Regolo e finire con Cams.

Corsa dura, selettiva e calda il Matteotti numero 71 che ha proposto dopo una cinquantina di chilometri una maxi fuga a 35, capace letteralmente di spaccare la contesa. Per l’Androni Giocattoli Sidermec, guidata in ammiraglia dall’abruzzese Alessandro Spezialetti, davanti sono rimasti Masnada, Cattaneo, Marco Frapporti e Ballerini, con Belletti che ha dovuto rialzarsi a causa di un guaio meccanico. Nel finale (penultimo e ultimo giro del circuito) prima Masnada e poi Cattaneo sono stati bravissimi a entrare nei tentativi di allungo e infine negli ultimi chilometri a lavorare per lo sprint finale sul gruppetto ristretto di un eccezionale Davide Ballerini. Il lombardo ha superato Giovanni Visconti, che correva con la maglia della nazionale, e Marco Tizza.

A fine gara, tra l'entusiasmo generale in casa Androni Giocattoli Sidermec, sono arrivate anche le parole del team manager Gianni Savio, che ha seguito con la solita attenzione tutte le fasi della corsa: «Sono orgoglioso di dirigere dei corridori come i nostri, che si dimostrano dei veri professionisti. Davvero bravi».


ANDRONI GIOCATTOLI SIDERMEC E UN MATTEOTTI SPECIALE CON TENUTA ULISSE CHE RINNOVA LA PARTNERSHIP PER IL 2019

Giornata speciale per l’Androni Giocattoli Sidermec e in particolare per uno dei suoi sponsor. Il giorno del Trofeo Matteotti, infatti, è anche il giorno di Tenuta Ulisse. L’azienda vinicola di Crecchio, a pochi chilometri dalle strade su cui si correrà la storica gara abruzzese, ha preparato una vera e propria festa per i campioni d’Italia, reduci dal successo di ieri al Memorial Pantani con Davide Ballerini.

Per l’occasione il bus della squadra si presenterà alla partenza della corsa con l’immagine di una grande bottiglia Tenuta Ulisse sulle fiancate; in più un poster celebrativo speciale verrà distribuito per ricordare la giornata del trofeo Matteotti. In serata, poi, con la speranza anche di un altro grande risultato da parte dei corridori del team manager Gianni Savio - pure oggi guidati in ammiraglia dal direttore sportivo Alessandro Spezialetti che è proprio di queste parti - ci sarà una festa nella splendida e suggestiva sede di Crecchio della casa vinicola. L’appassionato Gianfranco Ulisse, con i figli Antonio e Luigi e tutto l’entourage che lavora in azienda, ha fatto, dunque, le cose in grande per accogliere nella sua terra i campioni d’Italia. E l’occasione del Trofeo Matteotti vale inoltre per annunciare il rinnovo della partnership tra Androni Giocattoli Sidermec e Tenuta Ulisse anche per il 2019. Il responsabile marketing e sponsor del team Marco Bellini solo pochi giorni fa ha concluso l’accordo che vedrà Tenuta Ulisse, che con i suoi vini ha accompagnato la squadra anche al Giro d’Italia, aumentare ancor più la propria presenza in seno al team campione d’Italia.

Soddisfatto anche Gianfranco Ulisse, che oggi vivrà una giornata speciale, lui che già in luglio aveva seguito la squadra nella vincente trasferta al Sibiu Tour in Romania: «Siamo molto contenti. La nostra partecipazione in Androni Giocattoli Sidermec crescerà per la stagione prossima. C’erano tutti i presupposti perché questo potesse succedere. La collaborazione nata a metà della stagione passata ci ha soddisfatto, dandoci anche bella visibilità con la presenza del nostro marchio sulle maglie e sui mezzi. Il team, poi, quest’anno sta vivendo una stagione fantastica e siamo felici di poter essere tra i partner». Oggi, con il Trofeo Matteotti l’augurio di Androni Giocattoli Sidermec è che si possano stappare le bottiglie di Tenuta Ulisse per festeggiare, con la rinnovata partnership, altri importanti risultati.


BALLERINI ALLO SPRINT AL PANTANI: L’ANDRONI GIOCATTOLI SIDERMEC FA TRENTA

Il podio del memorial Pantani (Bettiniphoto).

Trenta e lode. Una splendida Androni Giocattoli Sidermec vince il Memorial Marco Pantani con Davide Ballerini (con Gavazzi terzo) e raggiunge quota trenta vittorie in stagione!

Nella corsa che celebra il ricordo dell’indimenticato campione romagnolo, nella quale tra i sostenitori più importanti figura anche Pino Buda con la sua Sidermec che è il secondo sponsor dei campioni d’Italia, i corridori del team manager Gianni Savio hanno gareggiato con intelligenza, gamba, coraggio e garra.

Ci tenevano, eccome, a far bene in una gara che già in passato aveva regalato buone soddisfazioni, i campioni d’Italia subito applauditi e festeggiati con calore, di fronte al monumento dedicato al Pirata, proprio da Pino Buda. Ha vinto in volata, dunque, su un gruppetto di 18 corridori un irresistibile Davide Ballerini, primo con margine, davanti al francese Gaudu della Groupama Fdj e all’altro Androni Giocattoli Sidermec Francesco Gavazzi, già primo a Cesenatico nel 2016. Recepite alla lettera nella riunione del mattino le direttive del team manager Gianni Savio, i corridori, diretti in ammiraglia da Alessandro Spezialetti, sono stati i migliori di un lotto partenti che vedeva al via anche cinque team World Tour, tra cui la Bahrain con un Nibali in bello spolvero. Nell’azione decisiva nata sull’abbrivio della discesa di Montevecchio, l’Androni Giocattoli Sidermec ha infilato ben quattro uomini: con Ballerini e Gavazzi, infatti c’erano anche Fausto Masnada e Mattia Cattaneo, bravi a tenere l’andatura alta nei giri conclusivi sul piano di Cesenatico e a recuperare sull’allungo di Nibali ai meno due chilometri dall’arrivo. Negli ultimi cinquecento metri poi lo show allo sprint di Davide Ballerini con un bravissimo Francesco Gavazzi sul terzo gradino del podio.

Per Davide Ballerini, 24enne di Cantù, è la seconda vittoria stagionale, la prima in Italia. L’Androni Giocattoli Sidermec, attesa domani dal Trofeo Matteotti, grazie al successo di oggi allunga ancora in testa alla classifica della Ciclismo Cup, quando al termine mancano sei prove.

E proprio dalla challenge tricolore parte l’analisi di giornata del team manager Gianni Savio: «Complimenti a tutta la squadra. I ragazzi hanno corso benissimo. Abbiamo ottenuto un successo molto importante in funzione della Ciclismo Cup. Una soddisfazione in più, poi, aver vinto in casa del signor Sidermec, l’amico Pino, per me “Salvatore”, Buda. Siamo contenti inoltre di avere vinto la corsa dedicata a Marco Pantani, un grande campione del passato». E a riguardo di grandi campioni Gianni Savio chiude con un altro importante ricordo: «Martedì a Filottrano ci sarà una commemorazione a Michele Scarponi che ha corso nella nostra squadra ed è rimasto nei nostri cuori. Anche a lui è dedicata questa vittoria».

La giornata per l'Androni Giocattoli Sidermec si era già aperta bene in mattinata con il terzo posto di Matteo Spreafico nella penultima tappa a cronometro del Tour of China II. Quinto Seid Lizde che aveva vinto l'altro giorno. La corsa cinese si chiuderà domani.


WEEK END DI GARE CON MEMORIAL PANTANI E TROFEO MATTEOTTI

Il team alla partenza della Coppa Sabatini (www.sirotti.it).

Quello che sta per arrivare sarà un altro intenso week end di corse per l’Androni Giocattoli Sidermec. Che si disputeranno anche con un motivo in più per i campioni d’Italia. Domani il Memorial Marco Pantani a Cesenatico, infatti, si correrà a due passi dalla sede di Sidermec di Pino Buda, secondo sponsor del team. Domenica, poi, il Trofeo Matteotti a Pescara toccherà la zona di altri sponsor della squadra come Regolo, Cams e Tenuta Ulisse. Proprio la casa vinicola di Crecchio, che fa capo a Gianfranco Ulisse con i figli Luigi e Antonio, per la domenica speciale in Abruzzo ha in programma alcune iniziative particolari per salutare la presenza del team nella regione.

La squadra guidata per il doppio appuntamento dal team manager Gianni Savio e dal direttore sportivo Alessandro Spezialetti cercherà di consolidare la leadership nella Ciclismo Cup, la challenge che vivrà altri due snodi fondamentali prima delle gare di ottobre. Nella classifica diramata stamattina, dopo le prove toscane, l’Androni Giocattoli Sidermec guida con 539 punti, 20 in più della Bahrain Merida.

Domani al Memorial Pantani l’Androni Giocattoli Sidermec schiererà la stessa squadra della Coppa Sabatini di ieri: Davide Ballerini, Manuel Belletti, Mattia Cattaneo, Marco Frapporti, Mattia Frapporti, Francesco Gavazzi e Fausto Masnada. Domenica al Trofeo Matteotti stessi corridori con il solo inserimento di Andrea Vendrame al posto di Mattia Frapporti.


ANDRONI GIOCATTOLI SIDERMEC SEMPRE LEADER DELLA CICLISMO CUP DOPO TOSCANA E SABATINI

La squadra sul palco del Giro di Toscana (www.sirotti.it).

Esce con due piazzamenti nella top l’Androni Giocattoli Sidermec dal doppio appuntamento infrasettimanale in Toscana.

Ieri al Giro della Toscana, vinto da Moscon, sul traguardo di Pontedera ha chiuso al sesto posto Mattia Cattaneo, bravo ad inserirsi nel gruppetto di una ventina di unità che fino alla fine ha dato la caccia ai tre fuggitivi di giornata. Cattaneo nella volata ha preceduto lo sloveno Mohoric. 

Oggi alla Coppa Sabatini, invece, è stato Francesco Gavazzi a lottare per le prime posizioni nel selettivo arrivo di Peccioli. Anche lievemente chiuso nello sprint finale, il valtellinese dell’Androni Giocattoli Sidermec, che un anno fa aveva concluso al terzo posto la classica toscana, ha dovuto accontentarsi della sesta piazza nello sprint per il secondo posto vinto da Sonny Colbrelli su Moscon. Ad aggiudicarsi la gara, con un allungo nel finale, è stato lo spagnolo Lobato. Gavazzi ha chiuso immediatamente alle spalle del francese Vuillermoz e subito davanti all’altro transalpino Simon.

Dopo le due prove toscane (entrambe 1.1 dell'Uci Europe tour), rispettivamente decima e undicesima del calendario di Ciclismo Cup, l’Androni Giocattoli Sidermec mantiene così la leadership della challenge davanti alla Bahrain Merida.


CHE BRAVO SEID LIZDE: AL TOUR OF CHINA II VINCE LA TERZA TAPPA

Arriva dalla Cina la vittoria numero 29 in stagione per i campioni d’Italia. Stamattina dall’Oriente, infatti, le buone notizie le ha portate lo splendido acuto di Seid Lizde, il pordenonese che da agosto è stagista con l’Androni Giocattoli Sidermec.

Entrato in una fuga a undici che ha segnato la terza tappa del Tour of China II (la Zhuhai Hengqin-Zhuhai Hengqin di 92 chilometri), Lizde è scattato ai meno quattro chilometri dalla conclusione tagliando il traguardo con qualche metro di vantaggio su Freiberg e l’italiano Jacopo Mosca. Undicesimo ha chiuso Benfatto e diciottesimo l’altro stagista in casa Androni Giocattoli Sidermec Mattia Viel.

Lizde ora è terzo in classifica generale a soli 13” dal leader Giacoppo. Alla conclusione mancano due tappe e la cronometro di dopodomani (domani ci sarà riposo) di 21 chilometri potrebbe rivelarsi decisiva per la classifica generale, con Lizde che proverà a far valere le sue buone doti di cronoman. Già in Francia in agosto Seid Lizde, che ha compiuto 23 anni a luglio, aveva disputato un’ottima gara contro il tempo al Tour Poitou Charentes.

Curiosità, non è la prima volta che l’Androni Giocattoli Sidermec manda a segno uno stagista: nel 2013 Gianfranco Gilioli, in prova al team negli ultimi mesi della stagione, vinse il Gran Premio Industria & Commercio di Prato. Più recentemente era successo sempre in Cina con Mattia De Marchi e Raffaello Bonusi.


DUE GIORNI IN TOSCANA PER L'ANDRONI GIOCATTOLI SIDERMEC

Archiviate con buona soddisfazione - e un ulteriore allungo in cima alla classifica della Ciclismo Cup - le due gare lombarde del week end scorso, l’Androni Giocattoli Sidermec è già pronta a ripuntarsi il numero in questo intenso mese di settembre di corse.

Domani e dopodomani, infatti, i campioni d’Italia saranno in gara al Giro di Toscana e alla Coppa Sabatini, classiche del ciclismo italiano.

Il Giro della Toscana - memorial Alfredo Martini, classe 1.1 del calendario Uci Europe Tour, si correrà da Pontedera a Pontedera su un percorso di 199 chilometri; giovedì poi la Coppa Sabatini, (1.1 Uci Europa Tour) andrà in scena come sempre a Peccioli su un tracciato di 196 chilometri.

Al Toscana correranno Davide Ballerini, Mattia Cattaneo, Mattia Frapporti, Francesco Gavazzi, Fausto Masnada, Andrea Vendrame e Ivan Sosa; a Peccioli due i cambi con Marco Frapporti che subentrerà al fratello Mattia e l’inserimento di Manuel Belletti con Fausto Masnada che sarà riserva.

In ammiraglia ci saranno Gianni Savio e Giovanni Ellena.

Le due corse toscane per i campioni d’Italia saranno altre due tappe fondamentali per la conquista della Ciclismo Cup. Tanti i punti in palio, con l’Androni Giocattoli Sidermec che proverà ancora una volta a consolidare la propria leadership. Dopo nove prove, e quando alla fine ancora nove ne mancano, il team di Savio guida la classifica della challenge con 519 punti. La prima inseguitrice è la Bahrain Merida a 460. Il gap con la seconda Professional, che è la Bardiani Csf a quota 387, è sensibilmente più ampio.


VITTORIA SFIORATA ALLA COPPA BERNOCCHI: MANUEL BELLETTI È 2°

Il podio della Coppa Bernocchi (Pisoni/Bettiniphoto).

Sfiora ancora la vittoria l’Androni Giocattoli Sidermec. A Legnano alla Coppa Bernocchi numero 100 arriva il secondo posto di Manuel Belletti, che in volata ha dovuto arrendersi solo alla straordinaria forza di Sonny Corbelli.

Bella corsa per i campioni d’Italia che nella classica italiana restano sempre nelle fasi calde della gara - da segnalare la presenza in due distinte azioni di Ballerini e Gavazzi - e nel finale proteggono e pilotano il proprio velocista nella volatona di gruppo di largo Toselli.

Belletti, che nulla ha potuto di fronte all’esplosività del bresciano Corbelli della Bahrain Merida, ha preceduto di una bicicletta Simion, Lobato e Basso. Al sesto posto l’altro Androni Giocattoli Sidermec Marco Frapporti, che dopo aver protetto il compagno Belletti è stato bravo a restare nelle primissime posizioni.

Il podio e il piazzamento nella top ten di oggi portano, dunque, altri importanti punti per la Ciclismo Cup all’Androni Giocattoli Sidermec che esce dal week end di corse lombardo con il proprio primato rafforzato. Già alla Coppa Agostoni di ieri - vinta da Gianni Moscon della Sky con Francesco Gavazzi al decimo posto - i campioni d’Italia avevano incrementato il proprio vantaggio sulle immediate inseguitrici. Oggi, poi, l’Androni Giocattoli Sidermec ha vinto la classifica a squadre della Coppa Bernocchi, cui aggiungere i punti del secondo posto di Belletti, allungando ancora in testa alla classifica della challenge che darà alla vincitrice invito diretto al prossimo Giro d’Italia.

Dall’Italia alla Cina, intanto, dopo la chiusura di sabato del Tour of China I, domani l’Androni Giocattoli Sidermec, impegnata in Oriente con l’altra parte del team, inizierà il Tour of China II.


WEEK END CON COPPA AGOSTONI E COPPA BERNOCCHI

Week end di classiche dal sapore antico per l’Androni Giocattoli Sidermec che riprende la caccia alla conquista del secondo tricolore consecutivo. Coppa Agostoni e Coppa Bernocchi: sono questi gli appuntamenti che attendono il team domani e domenica.

Dopo i tanti successi agostani in giro per l’Europa si torna a correre in Italia, con l’altra metà della squadra sempre impegnata in Cina. E riprende la Ciclismo Cup che l’Androni Giocattoli Sidermec sta guidando con un buon margine sulle inseguitrici.

Sarà, dunque, una squadra ambiziosa, concentrata a consolidare il primato nella challenge tricolore, che da qui a ottobre presenta ancora parecchie gare e mette molti punti in palio, e a puntare al risultato nelle due gare.

Cinque i corridori che faranno tutte e due le corse; due i cambi, in funzione soprattutto delle caratteristiche dei tracciati. Per la Coppa Agostoni domani mattina in partenza da Lissone ci saranno Davide Ballerini, Manuel Belletti, Mattia Cattaneo, Marco Frapporti, Francesco Gavazzi, Fausto Masnada, Ivan Sosa. Il leader designato, pur avendo più di una “carta” a disposizione a seconda delle situazioni di corsa, sarà Francesco Gavazzi. Alla Coppa Bernocchi, da sempre favorevole ai velocisti, l’uomo di punta sarà Manuel Belletti. Da Legnano domenica al via ci saranno Davide Ballerini, Manuel Belletti, Mattia Cattaneo, Marco Frapporti, Mattia Frapporti, Francesco Gavazzi, Andrea Vendrame.

In ammiraglia per le due gare a guidare i corridori, reduci da un ritiro a Livigno, saranno Gianni Savio e Giovanni Ellena.