La settimana dell’Androni Sidermec Bottecchia che ha visto i portacolori del team impegnati in terra francese si può riassumere in una parola: protagonismo.

Il ritorno in Francia, dove a febbraio l’Androni Sidermec Bottecchia ha vinto l’ultima tappa del Tour de Provence con Mattia Cattaneo, ha regalato ancora soddisfazioni al team impegnato prima alla Route Adelie e poi alla Roue Tourangelle.

Alla Route Adelie prima Andrea Palini, all’attacco in un terzetto che ha animato buona parte della gara, poi Mattia Frapporti e Andrea Vendrame, hanno animato la corsa, che si è conclusa sul traguardo di Vitrè dove si è imposto il francese Pichon e dove Matteo Malucelli si è piazzato undicesimo.

Protagonista di giornata alla Roue Tourangelle Luca Pacioni, nella fuga di sette corridori, che ha caratterizzato tutta la corsa. Il suo attacco purtroppo è stato annullato dalla caduta che gli ha impedito di arrivare al traguardo con i compagni di fuga che sono riusciti a giungere al traguardo con distacco nonostante il grande lavoro della Cofidis per Bouhanni, vincitore della volata di gruppo.
Nono posto finale per Marco Benfatto sul traguardo in cui si è imposto Dassonville.

Ancora una volta i ragazzi di Gianni Savio hanno onorato le corse animandole con il loro protagonismo, sul quale sanno di poter contare gli organizzatori delle corse di tutto il mondo che li invitano per lo spettacolo che sanno sempre offrire.