Cattaneo e Masnada in azione (Bettiniphoto).

Ancora montagna al Giro d’Italia e Androni Giocattoli Sidermec ancora protagonista con Mattia Cattaneo e Fausto Masnada, esattamente come ieri. La giornata della Saint Vincent-Courmayeur (14ª tappa, 131 chilometri) per i campioni d’Italia si era aperta con la visita al raduno di partenza del main sponsor Mario Androni, che poi ha seguito anche l’arrivo in salita della frazione valdostana.

Sono stati Cattaneo e Masnada ad entrare nella fuga a otto (poi a dodici) che ha animato gran parte della tappa, fino in pratica a poco dalla cime del Colle San Carlo (-25 chilometri dall’arrivo), ma sulla quale il gruppo degli uomini di classifica ha sempre mantenuto un margine recuperabile.

Cattaneo per qualche chilometro, dopo un bell’attacco, è rimasto anche in solitaria con Ciccone e l’ex compagno Sosa, prima del rientro dei big della classifica. Masnada, invece, nella frazione poi vinta da Carapaz (che è anche la nuova maglia rosa), ha dovuto fare i conti anche con qualche problema fisico che un poco lo ha limitato nel finale. Per lui comunque chiusura a ridosso dei primi venti.

Domani il Giro d’Italia proporrà un’altra giornata insidiosa con la Ivrea-Como di 232 chilometri.

Sempre domani, intanto, un’altra parte del team campione d’Italia sarà impegnato in Belgio nel gran premio Marcel Kint. Al via Marco Benfatto, Matteo Busato, Mattia Frapporti, Matteo Pelucchi e Matteo Spreafico.