Da sinistra, Alessandro Bisolti, Marco Bellini, Sergio Ebenestelli e Marco Frapporti.

È uno dei nomi più importanti e lo sarà anche l’anno prossimo. Ivars, l’azienda bresciana che produce componenti e accessori plastici per sedute e mobili, sarà a fianco di Androni Giocattoli Sidermec anche per il 2019.

L’accordo è stato siglato nei giorni scorsi da Sergio Ebenestelli di Ivars e Marco Bellini, responsabile marketing e sponsor del team che anche quest’anno ha conquistato il campionato italiano a squadre. Tocca proprio a Bellini spiegare con soddisfazione il rinnovo della partnership con l’azienda di Vestone che nel 2017 aveva festeggiato i 70 anni: «Siamo molto soddisfatti del rapporto che si è venuto a creare con Ivars. Questo rinnovo è anche indice del buon lavoro fatto in questi anni e in particolare nell’ultimo. Ivars non ha mancato di cogliere al meglio le opportunità per sviluppare ancor di più la sponsorizzazione. Da parte nostra crediamo, con i risultati sportivi ma non solo, di essere riusciti a dare una grande vetrina all’azienda, a cominciare dal Giro d’Italia».

Proprio il Giro d’Italia, transitato da Vestone nella Riva del Garda-Iseo, ha rappresentato per il 2018 uno dei momenti più intensi della partnership tra Ivars e Androni Giocattoli Sidermec. Quel giorno di maggio la carovana del Giro fece sosta davanti all’azienda che colse l’occasione per organizzare una vera e propria festa al passaggio dei corridori. Alla corsa rosa il marchio Ivars, presente sul fianco delle maglie dei campioni d’Italia, è risultato televisivamente uno dei più visti dell’intero gruppo. I continui attacchi e le belle prestazioni dei corridori dell’Androni Giocattoli Sidermec hanno regalato grande visibilità al marchio dell’azienda di Vestone, che proprio in occasione del Giro si era presentato nella sua nuova veste grafica. È altresì bello ricordare come uno dei protagonisti dell’ultimo Giro d’Italia in casa Androni Giocattoli Sidermec sia stato Marco Frapporti, corridore della Val Sabbia, sempre vicino a Ivars. Impossibile, insomma, chiedere di più, con un corridore valsabbino in maglia griffata Ivars in testa al gruppo.

Sul rinnovo della partnership, che al Giro 2018 ha vissuto pure sulla presenza di Ivars con altri sponsor della squadra al villaggio di partenza delle tappe, arrivano anche le parole del team manager dei campioni d’Italia Gianni Savio: «La Ivars è un’importante realtà internazionale e siamo orgogliosi di poterne essere ambasciatori sportivi, portando in tutto il mondo il loro marchio accostato allo scudetto tricolore appena riconquistato». Infine, il commento di Sergio Ebenestelli, vice presidente di Ivars: «Il rinnovo della sponsorizzazione rappresenta un ulteriore impegno per mettere l’uomo al centro del processo evolutivo. L’impegno del ciclista per raggiungere un traguardo è un simbolo di costanza e attenzione, di voglia di arrivare, di guardare lontano, valori per i quali la nostra azienda lavora costantemente assieme a tutti i dipendenti e collaboratori per offrire soluzioni adeguate, innovative e performanti ai nostri clienti».

Ivars, presente oltre che sulle maglie anche su tutti i mezzi ufficiali del team, avrà nuovamente nel 2019, dunque, un posto speciale nell’”asset” dei campioni d’Italia del ciclismo, già certi della wild card di invito al prossimo Giro d’Italia.