Simon Pellaud al traguardo ieri a Cesenatico (Bettiniphoto).

Due uomini in fuga perché è sempre grande Androni Giocattoli Sidermec al Giro d’Italia. Allo scoperto nella Cervia-Monselice (13ª tappa, 192 chilometri) nell’azione a sette scattata al chilometro 24 Simone Ravanelli e ancora Simon Pellaud, già in fuga nella giornata di ieri. È stato sempre lo svizzero, riacciuffato al chilometro 156, ad aggiudicarsi i traguardi volanti di Rovigo e Galzignano. L’azione di Ravanelli, invece, è finita qualche chilometro più avanti dietro al ritorno del gruppo lanciato. A vincere la tappa è stato Diego Ulissi.

Con quelli parziali di oggi Simon Pellaud è passato in testa alla classifica dei traguardi volanti. Per lui anche la terza piazza nella classifica delle fughe e il primato in quella della combattività dove ha scalzato Peter Sagan.

Domani il Giro propone la cronometro del prosecco (14ª tappa, Conegliano-Valdobbiadene di 34 chilometri).