Frapporti in fuga verso Novi Ligure (Bettiniphoto).

È sempre più leader delle fughe al Giro d’Italia Marco Frapporti. Questo ha detto in casa Androni Giocattoli Sidermec l’undicesima tappa della corsa rosa (Carpi-Novi Ligure di 221 chilometri). Già, perché il bresciano, che è uno degli uomini di maggior esperienza tra i campioni d’Italia, è stato ancora una volta allo scoperto nell’azione che ha segnato l’intera frazione prima dell’attesa volata finale, consolidando il suo primato nella speciale classifica.

Frapporti è andato in fuga con Maestri e Cima, in un già visto a questo Giro d’Italia: 200 chilometri di azione prima del rientro del plotone. Allo sprint ha vinto Caleb Ewan su Demare e Ackermann, con Belletti che, rimasto al vento ai -400 metri, in pratica non ha potuto disputare la volata (ha chiuso al 13° posto).

Domani il Giro presenterà la Cuneo-Pinerolo, 158 chilometri tutti da seguire. Per l’Androni Giocattoli Sidermec la partenza sarà sempre con Masnada al quinto posto e Cattaneo al quindicesimo della classifica generale.