Francesco Gavazzi premiato a Burgos con la maglia di leader (Bettiniphoto).

Porta la firma del capitano la ventesima vittoria stagionale dell’Androni Giocattoli Sidermec. Francesco Gavazzi ha vinto oggi la prima frazione della Vuelta a Burgos, breve gara a tappe spagnola che si concluderà l’11 agosto.

Gavazzi è stato protagonista di un irresistibile accelerazione nello sprint finale, dove ha preceduto lo spagnolo Pello Bilbao (Astana) e Alex Aranburu (Caja Rural). Allungo prepotente e caparbio sul muro conclusivo quello del corridore lombardo, che ha messo in fila tutti dopo una tappa nervosa e fatto scattare il cronometro dei distacchi già dall’ottavo classificato. Dietro il gruppo allungato e frastagliato.

Gavazzi, alla prima vittoria stagionale, si è mosso bene durante tutta la tappa che ha visto i corridori pedalare 157 chilometri da Burgos Catedral a Burgos Mirador del Castillo. Già all’Alto de Castillo, a una quindicina di chilometri dalla linea, era transitato tra i primi, poi la gran sparata sul muro finale di un chilometro al sei per cento di pendenza. Ottimo il comportamento dell’Androni Giocattoli Sidermec che ha sfruttato il lavoro di Sky e Movistar mandando, in una frazione segnata anche dal vento, all’attacco nelle fasi conclusive Davide Ballerini e Mattia Cattaneo. Proprio sull’acuto di Gavazzi e sul lavoro dell’Androni Giocattoli Sidermec arrivano i complimenti del team manager Gianni Savio: «Una splendida vittoria. Bravi a tutti i componenti della nostra squadra e in particolare a Francesco, un vero professionista, che nel nostro team ha sempre interpretato perfettamente il ruolo di capitano».

Gavazzi, ovviamente, guida anche la classifica generale della corsa spagnola che domani proporrà la seconda tappa da Belorado a Castrojeriz di 163 chilometri.