Il passaggio in Abruzzo nei due giorni appena trascorsi, cui va aggiunta anche la giornata di riposo, è stato particolarmente sentito per l’Androni Giocattoli Sidermec. Che, ovviamente, anche nelle tappe abruzzesi non ha perso l’abitudine alla fuga, con l’impresa sfiorata da Fausto Masnada sul Gran Sasso.

Lunedì la sosta a Pescara, al Villa Parc Immacolata, è stata l’occasione per festeggiare con Tenuta Ulisse, che con questo Giro d’Italia ha certo aumentato la sua visibilità sulla maglia, vien da dire, più vista della corsa rosa. La cantina vinicola di Crecchio, sponsor del team dalla passata stagione, ha approfittato della sosta della carovana a Pescara per organizzare una serata evento per festeggiare i campioni d’Italia. Gianfranco Ulisse, con i figli Luigi e Antonio e tutti i familiari, ha accolto con la consueta cordialità i cento e più ospiti presenti all’appuntamento. Sono stati, poi, i ciclisti di Androni Giocattoli Sidermec ad intrattenersi con gli amici di Tenuta Ulisse per fotografie, autografi e i racconti delle tante fughe di questa prima parte di Giro. La piacevole serata è trascorsa con gli interventi della autorità della zona presenti. A ringraziare e salutare con affetto l’appassionato Gianfranco Ulisse per il team sono stati Gianni Savio e Marco Bellini.

Naturalmente in tavola hanno brillato i vini della cantina che produce circa un milione di bottiglie all’anno ed è tra le realtà più apprezzate e in continua crescita del panorama. Dai bianchi, al rosato, finendo con i rossi, la serata è stata un crescendo. Proprio come il Giro d’Italia dell’Androni Giocattoli Sidermec che non finisce di stupire. A dettare il ritmo sui vini e abbinamenti anche Luca Gardini, il sommelier già campione del mondo, che non ha mancato di ribadire gli apprezzamenti per le bottiglie di Tenuta Ulisse.

La cordialità di Gianfranco Ulisse e dei suoi familiari ha consentito che la festa abruzzese per Androni Giocattoli Sidermec fosse ancora più completa con la presenza di altri due sponsor della zona. Nel corso della serata sono intervenuti anche Stefano Di Saverio e Gabriel Cianella per Silicon, che con il marchio Regolo è vicina da anni alla squadra campione d’Italia; Florideo e Lorenzo Panaccio, invece, hanno rappresentato il marchio Cams che compare ugualmente sulle maglie del team.