È Leonardo Fedrigo il primo nome nuovo dell’Androni Giocattoli Sidermec per il 2019. Il team campione d’Italia proprio in questi giorni, infatti, ha definito l’accordo con il talentuoso velocista veneto, che così passerà professionista alla corte di Gianni Savio. Il nuovo giovane innesto (compirà 22 anni tra pochi giorni), che ha siglato un contratto di tre anni a partire da gennaio 2019, fa proseguire così la linea verde voluta dal team in queste ultime stagioni. «Leonardo rientra perfettamente nel nostro progetto partito un paio d’anni fa, volto a lanciare e valorizzare i giovani, e che tante soddisfazioni e vittorie ci sta dando» spiega un sempre convincente Gianni Savio, che recentemente ha “fatto passare” giovani italiani di assoluto valore.

Fedrigo, nato il 21 luglio del 1996 a Verona, in questa stagione da under 23 sta correndo con la Petroli Firenze Maserati Hopplà. In questo 2018 il possente velocista di Raldon di San Giovanni Lupatoto si è già tolto belle soddisfazioni, vincendo sei corse tra cui spicca certo la classica Papà Cervi di inizio maggio. Recentemente ha colto successi a Monza e Gessate. Fedrigo, fisico da 1,90 per 76 chilogrammi, nelle categorie giovanili aveva pure vinto un titolo italiano nella corsa a punti. E proprio la pista ha affinato le sue doti di uomo veloce, per lui che nel 2017 aveva avuto un’esperienza al team di Bradley Wiggins.

«Leonardo, che stavamo seguendo da inizio anno, è un corridore molto potente e veloce» continua il team manager di Androni Giocattoli Sidermec Gianni Savio «che potrà darci belle soddisfazioni. Dietro a Belletti, che è il nostro primo velocista, Fedrigo potrà crescere e fare bene, proprio come i tanti giovani che in queste stagioni stiamo lanciando alla ribalta e che al recente Giro d’Italia ci hanno permesso di ottenere grandi risultati».