Prima tappa e podio sfiorato per l’Androni Giocattoli Sidermec al Tour de Langkawi. In Malesia, nel primo degli otto giorni di corsa, ha centrato il quarto posto Manuel Belletti.

A vincere la Kangar-Kulim di 148 chilometri è stato Andrea Guardini, che si conferma il velocista principe nella storia della corsa malese con il 23° successo in carriera. Guardini ha superato Seo e Debesay.

L’apertura malese se la sarebbe certo potuta giocare ancor di più di quanto il quarto posto lasci intendere anche Manuel Belletti. Il corridore romagnolo dell’Androni Giocattoli Sidermec, che ha preceduto Minali e Pacioni, è stato ostacolato da una caduta a poco più di un chilometro dal traguardo. Belletti, per non finire a terra, ha dovuto “tagliare” fuori strada sul prato, proprio come il compagno Malucelli (12° traguardo) che lo stava pilotando allo sprint finale. Nonostante il rallentamento, Belletti è stato ancora bravissimo a chiudere quarto: con una cinquantina di metri in più probabilmente sarebbe riuscito a lottare per la vittoria.

Soddisfatto dell’avvio il team manager di Androni Giocattoli Sidermec Gianni Savio che dalla Malesia commenta così: «Devo fare ancora una volta i complimenti ai ragazzi per l’ottima interpretazione di gara e soprattutto a Manuel Belletti, che ha dimostrato di essersi preparato bene, da ottimo professionista, dopo la caduta in Argentina di gennaio e il lungo stop per la microfrattura costale. Senza il rallentamento nel finale avrebbe potuto certo lottare per il primo posto».

A conferma della buona giornata in generale del team, va ricordato che, dopo la prima frazione della gara malese, l’Androni Giocattoli Sidermec guida la classifica a squadre.

Domani il Tour de Langkawi proseguirà con la seconda tappa, la Gerik-Kota Bahru di 208 chilometri.