Anche dopo la tappa di ieri con l’arrivo in salita a Nirgua, l’Androni Giocattoli Sidermec mantiene il comando della Vuelta a Venezuela con Matteo Spreafico. Il 25enne corridore lombardo, che ha preso le insegne di leader della corsa dopo la vittoriosa cronometro dell’altro giorno, si è difeso molto bene sul difficile arrivo in salita, chiudendo in decima posizione poco distante dai suoi immediati inseguitori in classifica. La tappa (da Ospino a Nirgua di 215 chilometri) è stata vinta da Ramirez. Spreafico, quando mancano quattro tappe alle conclusione di sabato, guida sui venezuelani Alarcon (a 1’16”) e Paredes (a 1’44”).

Oggi la Vuelta a Venezuela propone la settima frazione da Nirgua a Moron di 137 chilometri.