Giornata segnata dalla sfortuna per l’Androni Giocattoli Sidermec al Tour of the Alps. Nella terza tappa con arrivo a Merano, Ivan Sosa (Bettiniphoto) ha purtroppo dovuto cedere le insegne del primato a causa di una caduta nel corso dell’ultima discesa verso il traguardo.

Sfortunato il giovane colombiano che è caduto quando si trovava nelle avanguardie della corsa, ben intenzionato a difendere il suo primato: una buca sull’asfalto gli è costata lo scivolone, che se da un lato gli ha causato solo qualche abrasione, dall’altro gli ha fatto perdere diversi minuti in classifica. Il colombiano, che era leader anche tra i giovani, ha chiuso con un ritardo di 4’09” dal vincitore O’Connor e ora è 21° in generale a 4’04” dal nuovo capoclassifica Pinot.

La tappa per l’Androni Giocattoli Sidermec, Sosa a parte, ha fatto registrare anche le cadute di Rodolfo Torres e Alessandro Bisolti. Il primo ha riportato una contusione al gomito, mentre per Bisolti, dopo gli accertamenti di rito in ospedale, sembrano scongiurate fratture; per lui gran botta e molto dolore al costato.

Il migliore di giornata per i campioni d’Italia, bersagliati dalla sfortuna, è stato Fausto Masnada, a lungo con Sosa nei duri tratti di salita. Masnada ora è anche il corridore meglio piazzato in classifica per l’Androni Giocattoli Sidermec.