Sul traguardo di Zhuhai Hengqin, dove si è imposto il lettone Maris Bogdanovics, si è concluso il Tour of China 2 con la vittoria nella classifica finale del giovanissimo Kevin Rivera.

Probabilmente si tratta di un record, poiché pare che nessun corridore professionista di soli diciannove anni si sia mai imposto in una corsa a tappe di prima categoria del calendario internazionale UCI.

Nel successo dello scalatore costaricense è stato determinante il gran lavoro svolto dalla Androni Sidermec  Bottecchia proprio nell’ultima frazione.
“Complimenti all’intera squadra – ha dichiarato il Team Manager Gianni Savio – che ha saputo difendere il primato di Kevin Rivera in una giornata resa particolarmente difficile dalle avverse  condizioni climatiche. Marco Benfatto, Raffaello Bonusi, Matteo Malucelli, Luca Pacioni e Matteo Spreafico sono riusciti a neutralizzare tutti i tentativi di fuga ed a portare il nostro leader nelle prime posizioni, quando il gruppo si era spezzato in vari tronconi a causa del forte vento. Siamo orgogliosi di aver ottenuto la venticinquesimo vittoria stagionale.”

Oltre alla maglia gialla della classifica generale, Rivera ha ottenuto anche quella a pois del gran premio della montagna e il Team – con tre uomini nei Top Ten: Rivera primo, Spreafico settimo e Bonusi decimo – ha vinto la classifica a squadre.