Nella classica lombarda, come si suol dire in gergo ciclistico: la Androni Sidermec Bottecchia “ha fatto la corsa”. Prima  forzando l’andatura del gruppo sulla salita del Lissolo, per preparare l’attacco di Egan Bernal. Poi quando il giovane colombiano è stato ripreso all”ultimo giro del circuito di Lissone, ha neutralizzato gli  attacchi finali per portare il proprio capitano a disputare la volata.

Francesco Gavazzi ha ottenuto il terzo posto alle spalle del vincitore Michael Albasini e del secondo classificato Marco Canola.

Una buona prova per la formazione diretta da Gianni Savio e Giovanni Ellena, che dopo la Coppa Agostoni mantiene saldamente il comando della Ciclismo Cup, il Campionato Italiano a Squadre.