COMUNICATO STAMPA – I CAMPIONI D’ITALIA PREMIATI AL GIRO D’ONORE

Anche l’Androni Sidermec Bottecchia è salita sul grande e prestigioso palco del
Salone d’Onore del Coni a Roma in occasione della tradizionale cerimonia di fine
anno dedicata ai premi del ciclismo.
Ieri mattina al classico Giro d’Onore della Federazione Ciclistica Italiana l’Androni
Sidermec Bottecchia ha ritirato il riconoscimento per la vittoria nella Ciclismo Cup.
A ricevere il premio nel corso della cerimonia, trasmessa anche in diretta
streaming sui canali internet della Federazione, il team manager Gianni Savio.
Sono stati il presidente federale Renato Di Rocco e il numero uno della Lega dei
Professionisti Enzo Ghigo a consegnare la coppa della challenge che ha laureato
l’Androni Sidermec Bottecchia campione d’Italia per la stagione 2017. Il titolo
frutterà alla squadra la wild card per la partecipazione al prossimo Giro d’Italia.
Nella ricca mattina di premi al Coni, quello della Ciclismo Cup non è stato l’unico
per il team, segno evidente della grande stagione vissuta. Sempre Savio, che
durante l’intervista di rito di fronte alla platea di autorità, premiati, giornalisti e
addetti ai lavori ha posto l’accento sui bei risultati dei tanti giovani del team, ha
ritirato la coppa di Egan Bernal, il talento sudamericano, dall’anno prossimo a Sky,
che ha vinto la classifica individuale della Ciclismo Cup tra gli under 25. Assenti
giustificati alla cerimonia, presieduta dal presidente del Coni Giovanni Malagò,
pure Mattia Cattaneo e Francesco Gavazzi, che anche nel 2018 saranno due
pedine fondamentali per l’Androni Sidermec. I due corridori per la stagione appena
conclusa, con gli altri professionisti italiani Elia Viviani, Marco Canola, Matteo
Trentin, Sonny Corbelli, Mauro Finetto e Vincenzo NIbali, hanno contribuito con i
loro punti alla conquista del secondo posto dell’Italia nella classifica per nazioni
dell’Uci Europe Tour, alle spalle del Belgio.