L’ANDRONI GIOCATTOLI SIDERMEC ALLA COPPI & BARTALI

Con una parte della squadra impegnata in Malesia al Tour de Langkawi, l’Androni Giocattoli Sidermec, con l'altra metà del team, è pronta a ritornare a gareggiare in Italia dopo il week end di corse di inizio mese in Toscana.

L’appuntamento per i campioni d’Italia è con la Settimana Internazionale Coppi e Bartali, che si disputerà dal 22 al 25 marzo. La breve gara a tappe, che si svilupperà tra Emilia e Romagna, sarà valida come terza prova della Ciclismo Cup. La corsa per il team diretto da Gianni Savio, va sottolineato, riveste, poi, un’importanza ancora maggiore perché la partenza di domani (con una semitappa) sarà da Gatteo, direttamente dallo stabilimento di Sidermec, uno degli sponsor storici della compagine. Motivo in più per fare bene per i campioni d’Italia, che andranno a caccia di punti per difendere il tricolore che fa bella mostra sul petto. Sempre domani la seconda semitappa sarà la cronosquadre di 13,3 chilometri da Gatteo a Mare a Gatteo.

Alla Coppi Bartali l’Androni Giocattoli Sidermec vedrà in corsa Davide Ballerini, Mattia Cattaneo, Marco Frapporti, Francesco Gavazzi Fausto Masnada, Ivan Sosa e Andrea Vendrame.

Dopo le due semitappe di giovedì la Coppi e Bartali proseguirà con le frazioni di Sogliano al Rubicone (con l’arrivo in salita) e di Crevalcore (per velocisti). Domenica, poi, la chiusura con la cronometro individuale di Montegibbio di 12,5 chilometri.

A dirigere i corridori in ammiraglia ci sarà il direttore sportivo Giovanni Ellena; venerdì, poi, di rientro dalla Malesia, raggiungerà il team anche Gianni Savio.


AL TOUR DE LANGKAWI MATTEO MALUCELLI VICINISSIMO ALLA VITTORIA

Seconda tappa al Tour de Langkawi e Androni Giocattoli Sidermec vicinissima alla vittoria. Dopo l’ottima prova di Manuel Belletti nella frazione di ieri, quest’oggi è toccato a Matteo Malucelli mettersi in mostra, chiudendo al secondo posto alle spalle di Riccardo Minali dell’Astana.

Tappa “tirata” la Gerik-Kota Bharu di 208 chilometri, segnata da un finale molto insidioso con una curva a gomito ai 500 metri e un vero toboga verso la linea d’arrivo. Nello sprint serrato si è buttato Matteo Malucelli, che ha sfiorato il colpaccio, conquistando l’ennesimo piazzamento del suo brillante inizio di stagione, segnato pure dalle due vittorie in Venezuela. Malucelli ha chiuso dietro a Minali e davanti a Simion, Gidich e Kump.

L’Androni Giocattoli Sidermec, come si dice in gergo, anche oggi ha fatto la corsa. I corridori del team manager Gianni Savio, infatti, hanno preso in mano le redini della frazione nel corso della seconda e più difficile salita di giornata, mettendo alla frusta il gruppo per andare a recuperare sui sei corridori che in quel momento erano in fuga. In particolare le accelerazioni di Bisolti, Rivera e Chirico hanno letteralmente strappato in due il plotone, così come il lavoro di un bravissimo Mattia Frapporti sul successivo tratto pianeggiante.

Nel finale, poi, la volata e il secondo posto di Malucelli, che ora è anche terzo nella classifica generale e quinto in quella a punti. L’Androni Giocattoli Sidermec è sempre prima nella classifica a squadre.

Domani il Tour de Langkawi proseguirà con la terza tappa, la Kota Bharu-Kuala Terenggau di 165 chilometri completamenti pianeggianti.


PODIO SFIORATO AL LANGKAWI PER L’ANDRONI GIOCATTOLI SIDERMEC: QUARTO BELLETTI

Prima tappa e podio sfiorato per l’Androni Giocattoli Sidermec al Tour de Langkawi. In Malesia, nel primo degli otto giorni di corsa, ha centrato il quarto posto Manuel Belletti.

A vincere la Kangar-Kulim di 148 chilometri è stato Andrea Guardini, che si conferma il velocista principe nella storia della corsa malese con il 23° successo in carriera. Guardini ha superato Seo e Debesay.

L’apertura malese se la sarebbe certo potuta giocare ancor di più di quanto il quarto posto lasci intendere anche Manuel Belletti. Il corridore romagnolo dell’Androni Giocattoli Sidermec, che ha preceduto Minali e Pacioni, è stato ostacolato da una caduta a poco più di un chilometro dal traguardo. Belletti, per non finire a terra, ha dovuto “tagliare" fuori strada sul prato, proprio come il compagno Malucelli (12° traguardo) che lo stava pilotando allo sprint finale. Nonostante il rallentamento, Belletti è stato ancora bravissimo a chiudere quarto: con una cinquantina di metri in più probabilmente sarebbe riuscito a lottare per la vittoria.

Soddisfatto dell’avvio il team manager di Androni Giocattoli Sidermec Gianni Savio che dalla Malesia commenta così: «Devo fare ancora una volta i complimenti ai ragazzi per l’ottima interpretazione di gara e soprattutto a Manuel Belletti, che ha dimostrato di essersi preparato bene, da ottimo professionista, dopo la caduta in Argentina di gennaio e il lungo stop per la microfrattura costale. Senza il rallentamento nel finale avrebbe potuto certo lottare per il primo posto».

A conferma della buona giornata in generale del team, va ricordato che, dopo la prima frazione della gara malese, l’Androni Giocattoli Sidermec guida la classifica a squadre.

Domani il Tour de Langkawi proseguirà con la seconda tappa, la Gerik-Kota Bahru di 208 chilometri.


L'ANDRONI GIOCATTOLI SIDERMEC PRONTA PER IL TOUR DE LANGKAWI IN MALESIA

Dopo il raduno di Castagneto Carducci è di nuovo corsa da domani per l’Androni Giocattoli Sidermec. I Campioni d’Italia saranno in gara al Tour de Langkawi in Malesia. Otto le tappe in programma: il via domani con la Kangar-Kulim e la conclusione domenica 25 marzo con la frazione che terminerà nella capitale malese Kuala Lumpur. Giovedì è in programma l’arrivo in quota a Cameron Highlands.

Buona la partecipazione alla gara, apertasi ieri ufficialmente con la presentazione delle squadre. L’Androni Giocattoli Sidermec (nella foto Bettiniphoto), che in Malesia è guidata dal team manager Gianni Savio e dal direttore sportivo Alessandro Spezialetti, correrà con Manuel Belletti, Alessandro Bisolti, Luca Chirico, Mattia Frapporti, Matteo Malucelli e Kevin Rivera. La corsa malese, in casa Androni Giocattoli Sidermec, segna il ritorno di Manuel Belletti, dopo la sfortunata caduta in Argentina a gennaio. Il corridore romagnolo proverà subito ad essere nuovamente protagonista nelle volate, al pari di Matteo Malucelli che allo sprint quest’anno si è comportato più che bene in Venezuela, vincendo due tappe, e in Colombia.

Storicamente il Tour de Langkawi, va ricordato, dice bene ai team guidata da Savio, che in passato hanno sempre riportato ottimi risultati. E motivazioni, condizione e premesse anche quest'anno mettono sicuramente l'Androni Giocattoli Sidermec in prima fila per essere ancora una volta protagonista.


SI CHIUDE OGGI A CASTAGNETO CARDUCCI IL RITIRO DELL’ANDRONI GIOCATTOLI SIDERMEC

Termina questo pomeriggio al Campastrello Sport di Castagneto Carducci, nel livornese, il breve raduno dell’Androni Giocattoli Sidermec, iniziato subito dopo la gara di Larciano di domenica scorsa.

Per i campioni d’Italia è stata l’occasione per allenarsi a temperature miti e preparare al meglio i prossimi appuntamenti. A Castagneto Carducci, che ormai è diventato sede abituale dei brevi raduni del team, i corridori hanno potuto provare anche le nuove Bottecchia da cronometro. Proprio un lavoro specifico e allenamenti mirati si sono svolti negli ultimi due giorni con le biciclette che verranno utilizzate nelle gare contro il tempo.

L’Androni Giocattoli Sidermec, dopo il buon week di corse in Toscana, culminato con il terzo posto di Davide Ballerini a Larciano, tornerà alle gare già dalla fine della settimana prossima. Il team si sdoppierà per andare a gareggiare dal 18 al 25 marzo al Tour de Langkawi in Malesia e dal 22 al 25 marzo alla Settimana Internazionale Coppi e Bartali. Proprio la gara organizzata dal Gs Emilia tornerà ad assegnare importantissimi punti per la Ciclismo Cup, la challenge che vede l’Androni Giocattoli Sidermec difendere il titolo del 2107.


TERZO POSTO A LARCIANO CON DAVIDE BALLERINI PER L’ANDRONI GIOCATTOLI SIDERMEC

Bella prova al Gran Premio Industria & Artigianato per l’Androni Giocattoli Sidermec. I campioni d’Italia escono dalla gara di Larciano in Toscana di oggi con il brillante terzo posto di Davide Ballerini.

Il 23enne lombardo ha conquistato la terza piazza del podio (BettiniPhoto) al termine di una prova convincente e generosa, aggiudicandosi la volata del gruppetto principale che ha chiuso a 11” secondi dal vincitore Mohoric e 8” da Canola, il secondo classificato. Alle spalle di Ballerini, invece, sono finiti il belga De Bie, Finetto e Visconti.

Nel gruppo dei migliori anche l’altro corridore dell’Androni Giocattoli Sidermec Francesco Gavazzi, che ha concluso al nono posto.

Davide Ballerini, così come in Francia nel fine settimana scorso, ha mostrato una gran condizione, rispondendo all’attacco di Benedetti e Visconti a trenta chilometri dal traguardo. Rimasto poi in compagnia dell’ex campione italiano, Ballerini ai meno dodici chilometri dall’arrivo si è ritrovato anche da solo in testa, prima del rientro degli immediati inseguitori. Attenta e forte nel frangente tutta l’Androni Giocattoli Sidermec che, dapprima sulle rampe del San Baronto, ha presentato nel ristretto drappello dei migliori il colombiano Sosa e poi, nel successivo ricongiungimento tra i gruppetti di testa, ha visto restare davanti Ballerini, Masnada, Gavazzi e lo stesso Sosa. Ai meno sei chilometri dal traguardo è stata la sfortuna a fermare proprio Sosa, caduto in un tornate in discesa mentre si trovava a battagliare con i primissimi. Nel finale, dopo l’allungo di Mohoric, l’Androni Giocattoli Sidermec è stata brava a piazzare due corridori nei dieci, andando a conquistare anche punti importanti per la Ciclismo Cup, che a Larciano ha visto andare in scena la sua seconda prova stagionale.

Soddisfatto il team manager di Androni Giocattoli Sidermec Gianni Savio: «Devo fare i complimenti ai nostri ragazzi per l’ottima interpretazione di gara. Hanno mostrato ancora una volta la buona condizione di questo inizio di stagione, entrando nelle azioni decisive e cogliendo un bel terzo posto con Ballerini». Va ricordato che alla corsa di Larciano erano presenti ben sette formazioni di World Tour, dato questo che dà ancora maggior spessore al podio centrato dai campioni d'Italia.

A proposito di complimenti, un cenno va certamente fatto anche agli altri corridori dell’Androni Giocattoli Sidermec che sabato avevano affrontato la spettacolare e proibitiva Strade Bianche, la gara di World Tour organizzata da Rcs. In una giornata di pioggia e fango sono stati bravi ad arrivare al traguardo di piazza del Campo a Siena Mattia Frapporti e Raffaello Bonusi.


FINE SETTIMANA IN TOSCANA PER L’ANDRONI GIOCATTOLI SIDERMEC: STRADE BIANCHE E LARCIANO

Doppio appuntamento anche in questo week end per l’Androni Giocattoli Sidermec. Dopo il Trofeo Laigueglia di metà febbraio, i campioni d’Italia ritornano a correre in Italia, precisamente in Toscana.

Sabato numero sulla schiena alle Strade Bianche, l’affascinante corsa di Rcs che si sviluppa tra gli sterrati del Senese. La gara, inserita nel calendario del World Tour, vedrà al via i migliori team del panorama internazionale: sabato ci sarà anche la diretta sui canali Rai.

L’Androni Giocattoli Sidermec parteciperà alle Strade Bianche, gara per la quale è arrivato l'invito di Rcs, con Marco Benfatto, Alessandro Bisolti, Raffaello Bonusi, Mattia Frapporti, Kevin Rivera, Matteo Spreafico e Andrea Vendrame.

Domenica, invece, sempre sulle strade di Toscana, sarà la volta del Gran Premio Industria & Artigianato di Larciano. Il tradizionale appuntamento sarà anche la seconda prova della Ciclismo Cup, il campionato italiano a squadre dove l’Androni Giocattoli Sidermec difende il titolo conquistato lo scorso anno.

A Larciano, sotto la direzione del team manager Gianni Savio e del direttore sportivo Giovanni Ellena, correranno Francesco Gavazzi, Davide Ballerini, Mattia Cattaneo, Marco Frapporti, Fausto Masnada, Ivan Sosa e Rodolfo Torres. Anche al Gran Premio Industria & Artigianato saranno presenti diverse squadre World Tour.

Le due gare del week end, dopo la trasferta francese della settimana scorsa, sono dunque un altro snodo importante di questo bell’inizio di stagione dei campioni d’Italia, che hanno già all’attivo quattro successi. Le Strade Bianche sono palcoscenico internazionale molto importante, mentre il Gran Premio Industria & Artigianato rappresenta un altro fondamentale passaggio, dopo l’apertura a Laigueglia e i primi punti in classifica, della Ciclismo Cup, che è tra gli obiettivi primari della stagione per l’Androni Giocattoli Sidermec. E proprio a Larciano il team, con capitan Gavazzi a guidare i compagni, ha le carte in regola per puntare a un ottima prestazione.


L'ANDRONI GIOCATTOLI SIDERMEC CON ONORE NEL WEEK END FRANCESE

Due buone corse, interpretate con il solito piglio battagliero e lo spirito mai rinunciatario. Sono quelle andate in scena nel week end in Francia, che hanno visto impegnate diverse squadre Wolrd Tour e buona protagonista anche l’Androni Giocattoli Sidermec. I campioni d’Italia, che guardano con determinazione alla gara di Larciano di domenica, valida come seconda prova della Ciclismo Cup, e con altrettanto interesse alle Strade Bianche targate Gazzetta di sabato, hanno onorato al meglio la partecipazione alla due giorni di Les boucles Drome Ardèche, facendola diventare il miglior viatico in vista del prossimo importante week end italiano.

Il fine settimana francese per l’Androni Giocattoli Sidermec era iniziato sabato con la Classic de l’Ardèche Rhone Crussol: l’impegnativa gara ha visto il successo dell’idolo di casa Romain Bardet. In casa dei campioni d’Italia sono arrivate le buone prove di Mattia Cattaneo, Rodolfo Torres e Davide Ballerini, che hanno chiuso rispettivamente in 18ª, 24ª e 26ª posizione, in pratica nei primi gruppetti che hanno segnato le fasi calde della corsa. Prima era stato molto bravo Raffaello Bonusi ad entrare nella fuga di giornata.

Domenica bis francese alla Royal Bernard Drome Classic, vinta dall’altro corridore di casa Calmejane e con un Davide Ballerini in grande spolvero. Il giovane lombardo dell’Androni Giocattoli Sidermec, in una gara segnata dalle temperature rigide, ha pedalato con i migliori negli ultimi e decisivi venti chilometri, provando anche a più riprese ad allungare. Alla fine, per lui che aveva debuttato al Laigueglia, è arrivato un brillante 15° posto, nello stesso lotto di corridori che ha lottato per la quarta piazza dietro ai tre fuggitivi. Bene anche Marco Frapporti, 19° al traguardo.

Per Gavazzi e compagni le due gare francesi sono state dunque il miglior "passaggio" agonistico in vista dell’importante appuntamento di domenica con il Gran Premio Industria & Artigianato di Larciano che assegnerà punti pesanti per la Ciclismo Cup.


SQUADRA IN FRANCIA ALL'ARDECHE NEL FINE SETTIMANA

Dopo il debutto italiano al Trofeo Laigueglia, tornano a correre i campioni d'Italia dell’Androni Giocattoli Sidermec. L’appuntamento è per domani e domenica con un intenso fine settimana in Francia. In un mese e mezzo sarà la quinta nazione in cui gareggerà l’Androni Giocattoli Sidermec in questo inizio di stagione, dopo il debutto in Venezuela e il proseguo in Argentina, Colombia e Italia.

In Francia ci sarà da puntarsi il numero sulla schiena nella due giorni di Les Boucles Drome Ardèche, che domani vedrà andare in scena la Classic de l’Ardèche Rhone Crussol e domenica la Royal Bernard Drome Classic. Saranno 200 chilometri per la prima gara, che partirà e arriverà da Guilherand-Granges, e 209 chilometri per la seconda, che si snoderà sul percorso Livron-Allex-Livron.

Sabato per i campioni d’Italia correranno Mattia Cattaneo, Francesco Gavazzi, Raffaello Bonusi, Mattia Frapporti, Davide Ballerini, Rodolfo Torres e Andrea Vendrame. Domenica saranno impegnati gli stessi corridori ad eccezione di Bonusi che sarà sostituito da Marco Frapporti.

Come sempre, anche in Francia, l’Androni Giocattoli Sidermec, che sarà guidata in ammiraglia da Giovanni Ellena, cercherà di essere protagonista nelle fasi calde di corsa. Dopo le quattro vittorie in Venezuela, i buoni piazzamenti nelle altre gare sudamericane e la brillante prestazione del Laigueglia con un quinto e un decimo posto, i campioni d’Italia sapranno sicuramente battagliare anche nelle due gare transalpine che presentano un profilo altimetrico certo da non sottovalutare.


PRESENTAZIONE UFFICIALE PER I CAMPIONI D'ITALIA DELL'ANDRONI GIOCATTOLI SIDERMEC

È andata in scena nella tarda mattinata di oggi la presentazione ufficiale dell'Androni Giocattoli Sidermec.

Il vernissage si è tenuto, come tradizione ormai, nella splendida cornice dell'hotel Concorde di Arona, sul lago Maggiore a due passi dalla sede del main sponsor Androni Giocattoli.

È stato il team manager Gianni Savio ad illustrare il quadro della nuova stagione per i campioni d'Italia e a tracciare anche il primissimo bilancio delle corse di inizio di stagione, che hanno portato già quattro successi all'Androni Giocattoli Sidermec. All'appuntamento, cui hanno preso parte anche parecchi tifosi, non hanno mancato di essere presenti Mario Androni e Pino Buda di Sidermec, per l'occasione accompagnato dal figlio Alessandro. Ad Arona c'erano corridori e staff del team, che da domenica scorsa a Laigueglia è partito a difendere il titolo italiano a squadre: uniche defezioni quelle del colombiano Ivan Sosa e del costaricense Kevin Rivera che sono rimasti in Sudamerica ad allenarsi. Nel corso della presentazione, dove è intervenuto anche il responsabile marketing del team Marco Bellini, hanno avuto bella vetrina tutti gli sponsor e i partner tecnici della squadra. Per Bottecchia c'è stato modo anche di presentare la Emme 4 Squadra, la nuova bicicletta che accompagnerà i corridori nel corso della stagione.