La nuova stagione, in pratica già cominciata con il primo mini raduno, è alle porte. Ma
per l’Androni Sidermec vale la pena fare ancora un passo indietro a quel che è stato il
2017. «Semplicemente un’annata entusiasmante» spiega il team manager Gianni Savio,
confortato dai numeri che raccontano di 100 podi in competizioni ufficiali del calendario
dell’Unione Ciclistica Internazionale. «La squadra ha dimostrato la validità del progetto
iniziato con il lancio di tanti giovani, che subito hanno saputo vincere all’esordio tra i
professionisti. Per un team Professional conquistare 100 podi nell’arco della stagione
rappresenta certamente un record».
Numeri importanti dunque per l’Androni Sidermec che del nell’altisonante 100 fra brillare
25 vittorie ottenute da gennaio a ottobre tra Sudamerica, Europa e Asia. Tra i risultati
non si può trascurare il 3° posto nell’Uci Europa Tour, la challange delle gare europee per
le squadre Professional. Così come vale la pena ricordare pure la conquista della maglia
verde di miglior scalatore alla Tirreno-Adriatico, gara World Tour, da parte di Davide
Ballerini.
All’eccezionale quota 100 va poi aggiunto l’altro grande traguardo centrato in stagione,
vale a dire la vittoria nella Ciclismo Cup, la challenge promossa dalla Lega professionista
italiana con le corse del calendario nazionale. L’Androni Sidermec ha dominato il
campionato italiano squadre, grazie ad una continuità di rendimento costante nell’arco
della stagione. Come noto, con l’accordo tra Lega e Rcs, la vincitrice della Ciclismo Cup
avrà diritto ad una wild card per la partecipazione al Giro d’Italia.