Arriva un altro successo, l’ennesimo di questo luglio per l’Androni Giocattoli Sidermec. Poco fa, infatti, Matteo Spreafico ha vinto la quinta tappa della Vuelta a Venezuela, una cronometro individuale di 34,5 chilometri dal Santuario de la Virgen de Coromoto a Guanare. Il 25enne corridore lombardo, che aveva centrato il quarto posto nella seconda tappa, ha preceduto di 16” Galvis del Tachira. Terza piazza per Martinez (Gobernacion Carabobo). Il portacolori dell’Androni Giocattoli Sidermec, professionista dall’anno scorso, è al primo successo nella massima categoria.

Per i campioni d’Italia è il terzo centro alla Vuelta a Venezuela dopo gli acuti di Malucelli il primo giorno e di Benfatto ieri sempre a Guanare. In stagione salgono a quota diciotto le vittorie per il team che in Sudamerica è guidato da Gianni Savio e Giampaolo Cheula.

Spreafico, che prima della crono era sesto in generale, è balzato in testa anche alla classifica della corsa: per lui 1’40” di vantaggio su Alarcon e 2’10” su Rivas, i due venezuelani del Gobierno Miranda Trek. Sulla prova di oggi dal Venezuela arriva il commento del team manager Gianni Savio, che spende belle parole su Spreafico: «Un professionista serio Matteo, che merita questa soddisfazione. È un ragazzo disciplinato che si è sempre messo al servizio della squadra. Lo scorso anno lavorò per il successo di Egan Bernal al Tour de Savoie e di Kevin Rivera nel Tour of China, dove peraltro terminò nei top ten della generale».

Domani la gara sudamericana proporrà la sesta tappa da Ospino a Nirgua di 215 chilometri. La chiusura è prevista sabato a Valencia.

COMUNICATO STAMPA – 9 luglio 2018.

Si allega foto.