Nel Giro di Toscana, la prima tappa era indicata come adatta ai velocisti. Invece il Ciclismo, ancora una volta, si è dimostrato sport imprevedibile perché sull’ultima asperità di giornata il gruppo si è  frazionato e in testa si è formato un quartetto composto da Backaert, Bernal, Cummings e Vincenzo Nibali, che è andato a giocarsi la vittoria sul traguardo di Pontedera, mantenendo un vantaggio di dodici secondi sul gruppo. Ha vinto l’ex Campione del Mondo su  Pista Cummings, ma ilsecondo posto di Bernal è molto importante in funzione dell’arrivo in salita a Volterra nella seconda e ultima tappa della corsa toscana. Da segnalare un altro portacolori della Androni Sidermec Bottecchia nei Top Ten dell’ordine d’arrivo: Gavazzi nono classificato.

Nella foto, Egan Bernal sul podio con la maglia bianca di leader della classifica del giovani.