Davide Ballerini (Bettiniphoto).

En plein per l’Androni Giocattoli Sidermec alla vigilia dell’ultima settimana del Giro. Già, perché anche oggi nella Tolmezzo-Sappada (15ª tappa, 176 chilometri) i campioni d’Italia sono stati bravi ad inserirsi nell’azione che ha caratterizzato la frazione: per il quattordicesimo giorno consecutivo è fuga per il team certo più combattivo di questa corsa rosa.

Tappa difficile, dura e nervosa, segnata da tentativi e tentativi di fuga nelle fasi iniziali: bravi a turno a provarci i corridori dell’Androni Giocattoli Sidermec con Mattia Cattaneo tra i più attivi. Poco dopo il sessantesimo chilometro poi è andata l’azione di giornata con ben ventiquattro corridori tra cui due Androni Giocattoli Sidermec: sono stati, infatti, Davide Ballerini e Fausto Masnada a infilarsi nell’azione che è arrivata a raggiungere poco più di tre minuti di vantaggio. Presto sono iniziati gli scatti nel plotoncino di testa, con Davide Ballerini bravo, prima di cedere al ritmo da salita degli scalatori, ad imporsi nel traguardo volante di Cortina d’Ampezzo. Fausto Masnada, invece, è riuscito a mantenersi tra i battistrada o gli immediati inseguitori anche sul Passo Tre Croci e ancora più avanti nelle altre fasi difficili di una corsa che presentava molta salita, prima del recupero del gruppo ormai frazionato.

Per i campioni d’Italia lo stesso Masnada, Ballerini e Cattaneo sono stati, poi, i migliori al traguardo di Sappada, dove ha vinto in solitaria la maglia rosa Yates.

Domani il Giro osserverà il suo terzo e ultimo giorno di riposo; martedì è in programma la cronometro individuale Trento-Rovereto. Mercoledì verso Iseo dovrebbe riprendere la caccia alla fuga da parte dell’Androni Giocattoli Sidermec, sempre pronta a battagliare e a stupire con nuovi record.