AL TOUR D'ALSACE IN EVIDENZA IL GIOVANE SOSA

La prima tappa del Tour d'Alsace si è conclusa ieri sul traguardo de la Planche des Belles Filles, località che evoca il Tour de France in quanto ha visto il recente trionfo di Fabio Aru nell'ultima edizione della Grand Boucle e di Vincenzo Nibali tre anni fa.
Sullo stesso traguardo, sul quale si è imposto il norvegese Hoelgaard, buona la prova dell'Androni Sidermec Bottecchia, con il quinto posto del giovanissimo Ivan Sosa, lo scalatore colombiano che ha appena compiuto vent'anni, una delle punte del Progetto Giovani della squadra di Gianni Savio.
 

ANDRONI SIDERMEC BOTTECCHIA, DOPPIA ATTIVITA’ IN FRANCIA E GRAN BRETAGNA

Archiviato il Trofeo Matteotti con la vittoria nella classifica a squadre – che ha consolidato il primato della Androni Sidermec Bottecchia nella Ciclismo Cup – la squadra di Gianni Savio ritorna a correre all’estero con una doppia attività in Francia e Gran Bretagna. Al tour d’Alsace, che si disputerà dal 26 al 30 luglio parteciperanno: Davide Ballerini, Mattia Cattaneo, Mattia Frapporti, Ivan Sosa, Matteo Spreafico e Rodolfo Torres. Alla Prudential Ridelondon Surrey Classic – gara del World Tour che si svolgerà il 30 luglio nella capitale britannica - saranno presenti: Marco Benfatto, Raffaello Bonusi, Marco Frapporti, Francesco Gavazzi, Matteo Malucelli, Luca Pacioni e Andrea Palini.

 

 


ANDRONI SIDERMEC: BICI BOTTECCHIA ANCHE NEL 2018

Nella prossima stagione agonistica, i corridori della Androni Sidermec utilizzeranno nuovamente le biciclette Bottecchia Reparto Corse.

L’accordo è stato definito nello stabilimento Bottecchia di Cavarzere in provincia di Venezia. “Sono molto soddisfatto per il rinnovo – ha dichiarato il Team Manager, Gianni Savio – per l’alta qualità e la totale affidabilità dei telai Red Lab Bottecchia. Inoltre, Bottecchia rappresenta un marchio storico con il quale abbiamo corso e vinto negli anni ’90 con la ZG Mobili Selle Italia. Ricordo il successo di Stefano Colagé nella classifica finale della Tirreno Adriatico e le vittorie di Massimo Ghirotto e Andrea Ferrigato al Giro d’Italia e di Nelson “Cacaito” Rodriguez in una tappa regina del Tour de France. Quest’anno, con bici Bottecchia, abbiamo sinora ottenuto 16 vittorie e conquistato altri 53 podi, tra i quali spicca il Gran Premio della Montagna alla Tirreno Adriatico, con Davide Ballerini in Maglia Verde”.

Altrettanto soddisfatto Diego Turato, Amministratore Unico della Bottecchia, che ha dichiarato: “Sono entusiasta dei risultati ottenuti dal team in sella alle nostre bici. Confermo il nostro impegno anche per la prossima stagione per raggiungere successi ancor più ambiziosi, grazie anche allo sviluppo tecnico e innovativo del Reparto Corse Bottecchia in linea con la nostra tradizione. Come ricordato dal Team Manager, Gianni Savio, Bottecchia in passato ha scritto pagine importanti del Ciclismo italiano e mondiale ed è nostro obiettivo continuare a farlo.”

Nella foto Gianni Savio e Marco Bellini, rispettivamente Team Manager e Direttore Commerciale della AZ Cycling, e i dirigenti Bottecchia: Diego Turato Amministratore Unico, Marco Sguotti Production Manager e Marco Turato Direttore Commerciale.


SIDERMEC RINNOVA SPONSORIZZAZIONE PER IL 2018

"Un galantuomo di stampo antico e mentalità moderna, una persona di grande umanità, che con il suo sostegno continua a creare posti di lavoro nello sport che più lo appassiona: il Ciclismo".
Con queste parole Gianni Savio ha descritto Pino Buda, il Signor Sidermec, sponsor storico del team Androni Giocattoli - Sidermec, in occasione della conferenza stampa in cui è stato annunciato il rinnovo della Sidermec con il team Androni Giocattoli, per la stagione 2018.
Un rinnovo importante per la squadra, attualmente al comando della classifica della Ciclismo Cup - il Campionato Italiano a Squadre, che fino ad ora è stata protagonista a livello internazionale con 16 vittorie in corse ufficiali del Calendario Internazionale UCI.
Nella foto, al momento della firma del contratto nello stabilimento Sidermec a Gatteo, la stretta di mano tra Gianni Savio e Pino Buda, che simpaticamente indossa la maglia della squadra.


AL "MATTEOTTI" PALINI QUINTO E VITTORIA CLASSIFICA A SQUADRE

Nella classica abruzzese, tra i vari attacchi che hanno caratterizzato l'ultimo giro del circuito di Montesilvano, Francesco Gavazzi e Andrea Vendrame hanno cercato di sorprendere il gruppo ridotto a una trentina di unità. Vani i loro tentativi, in quanto sul traguardo di  Pescara, il russo Sergei Shilov ha regolato in volata Belletti, Canola, Totò, Palini e il resto del gruppetto. Piazzando quattro uomini nei Top 15 - Palini quinto, Gavazzi undicesimo, Cattaneo tredicesimo e Vendrame quattordicesimo - la Androni Sidermec Bottecchia ha vinto la classifica a squadre ed ha consolidato il primato nella Ciclismo Cup.


AL "MATTEOTTI" PER CONSOLIDARE IL PRIMATO NELLA CICLISMO CUP

Dopo la brillante prova fornita al Sibiu Tour con le vittorie di Egan Bernal e Andrea Palini, la Androni Sidermec Bottecchia ritorna a gareggiare in Italia nel Trofeo Matteotti, con l’obiettivo di consolidare il primo posto nella classifica della Ciclismo Cup.

In occasione della classica abruzzese, sulle fiammanti maglie fornite dalla Rosti, apparirà il marchio di una nuova azienda: la vitivinicola Tenuta Ulisse, con sede a Crecchio in provincia di Chieti.Saranno presenti i titolari: Gianfranco Ulisse con i figli Luigi e Antonio, a incitare gli otto partecipanti: Francesco Gavazzi, Davide Ballerini, Raffaello Bonusi, Mattia Cattaneo, Marco Frapporti, Luca Pacioni, Andrea Palini e Andrea Vendrame.


ANDRONI SIDERMEC BOTTECCHIA: CON BERNAL CONQUISTA IL TOUR DE SIBIU

Egan Bernal ha conquistato il Tour de Sibiu che si è concluso oggi con la tappa vinta in volata da Eduard Grosu. Nell'ultima frazione ottimo terzo posto per Francesco Gavazzi, che è stato ancora una volta il regista, allenatore in corsa, durante la corsa rumena vinta dal suo compagno di squadra. Andrea Palini si è piazzato ai piedi del podio, quarto classificato dopo esser stato ostacolato in volata.
Ancora una splendida prestazione per i portacolori dell'Androni Sidermec Bottecchia di Gianni Savio, che al Tour de Sibiu oltre alla vittoria generale con Bernal, hanno vinto due tappe e il cronoprologo.


EGAN BERNAL VINCE E CONSOLIDA IL PRIMATO NEL SIBIU TOUR

Secondo arrivo in salita nel Sibiu Tour e seconda vittoria per Egan Bernal, che ha così consolidato la posizione di leader della corsa. La Androni Sidermec Bottecchia ha controllato la gara in pianura, neutralizzando una fuga di cinque corridori e sulla salita finale, Bernal ha prima attaccato con lo svizzero Stussi e il moldavo Raileanu, poi a tre chilometri dall'arrivo si è involato tutto solo per conquistare, sul traguardo di Paltinis, la seconda vittoria consecutiva nella corsa a tappe romena.


PER EGAN BERNAL TAPPA E MAGLIA AL SIBIU TOUR

Torna in casa Androni Sidermec Bottecchia la maglia di leader del Sibiu Tour, dopo esser stata indossata da Andrea Palini, vincitore del cronoprologo, ora è sulle spalle di Egan Bernal, vincitore della tappa odierna. Bernal ha trionfato in solitario sull’arrivo in quota di Balea Lac imponendosi davanti allo svizzero Colin Stuessi e all’americano Jonathan Clarke.
Grazie all’ampio distacco di oltre un minuto sugli immediati inseguitori, Bernal è diventato leader della classifica generale.
Quella del giovane colombiano è la quattordicesima vittoria stagionale per la squadra di Gianni Savio.


ANDREA PALINI VINCE IL PROLOGO DEL SIBIU TOUR, PACIONI AL 2° POSTO

no-due dell'Androni Sidermec Bottecchia nel prologo del Sibiu Tour, corsa a tappe di prima categoria dell'UCI Europa Tour.
Andrea Palini e Luca Pacioni si sono classificati rispettivamente al primo e secondo posto nella gara contro il tempo che si è disputata nel centro storico di Sibiu.
Palini ha percorso i due chilometri e trecento metri in tre minuti e sette secondi, precedendo di due secondi il compagno di squadra Pacioni. Al terzo posto, il colombiano Carlos Alzate della statunitense United Healthcare.